Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

Alpinismo : Cime Lusiere e Viglino - 11/09/2011
Autore: klaus (Notizie dello stesso autore)
Notizia inviata il: 11/09/11 18:15
Notizia riferita al: 11/09/11
Letture: 1545

Si avvicina l’autunno, se il tempo tiene come oggi sono le giornate ideali per fare gite in Valmasque…non c’e’ piu’ la folla che si vede a luglio e agosto e i colori dei boschi e dei tanti bellissimi laghi della zona sono veramente uno spettacolo della natura.
Non c’e’ piu’ la folla comunque il rifugio de Valmasque e’ sempre pieno…ma io lo evito passando a rispettosa distanza. Partendo dal jardin alpin di Casterino, dove c’e’ la sbarra del parco, si cammina per quasi un’ora sulla stradina che sale con pochissima pendenza…e’ la parte meno interessante del percorso. A quota 2000 circa si imbocca finalmente il sentiero che si trasforma in mulattiera lastricata dopo essere passato sotto alla cascata della Valmasque, poi al bivio per il rifugio conviene tenere la sinistra (a meno che non si voglia andare al rifugio stesso) e con altri tornanti si sbuca circa a meta’ del lac Vert. Si va allora ancora a sinistra sempre seguendo le indicazioni per la Basse de Valmasque ed arrivati al secondo lago (lac Noir), si scende ad attraversare sotto la diga seguendo un sentierino che sale dalla parte opposta con numerosi tornanti.
Quando ci si avvicina allo sperone che scende dalla cime Lusiere si attraversa verso destra seguendo le tacche rosse e i numerosi ometti nella pietraia fino a sbucare direttamente al piccolo (ma favoloso per il gusto di selvaggio che da’) laghetto della Lusiere. Qui alcuni camosci si avvicinavano per nulla intimoriti fino a pochi metri.
Ora ci sono due tracce : una va verso destra e sale al collet de la Charnassiere, l’altra, da seguire, verso sinistra e sale al pas de la Fous. Da qui si ha gia’ un’ottima vista del m. Clapier ma per salire in vetta si svolta a sinistra per rocce e terrazzini aggirando il punto nodale (facilmente salibile) e imboccando la breve cresta di rocce salde che porta alla cime Lusiere. Bellissima la vista sui sottostanti grandi laghi e sulle cime piu’ belle della zona (Chamineyes, Bego, Clapier, Gelas…).
Tornato al pas de la Fous non si puo’ non fare un salto (15 minuti al massimo) fin sulla cima Viglino, di poco piu’ alta e proprio un belvedere sul ghiacciaio del Clapier (povero ghiacciaio…).
La giornata ha tenuto bene oltre le previsioni, peccato solo che verso il mare un po’ di foschia non lasciava vedere quasi nulla.
Oggi una vera folla di Italiani sulla Lusiere…altri due oltre a me e scendendo ne ho incontrati ancora due che stavano salendo.
Una gran bella gita, ci tornero’ presto…



Data : 11/09/2011
Zona : Marittime, valle Roya
Partenza : jas du Basto, m. 1720
Vette : C. Lusiere, m. 2907 – C. Viglino, m.2915
Dislivello totale : m. 1300 circa
Difficolta’ : F per la Lusiere, E per la Viglino


Stampa la pagina Manda la notizia a qualcuno Crea un PDF con questa notizia
Commenti
Visualizzazione:
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
19 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 19

altri...

A quanto siamo...
Siamo a:



pagine visitate

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it