Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

Album Foto > Album personali > ste67 5231 immagini in 367 albums visti 392135 volte
Anello Exilles - Grange della Valle.



Ascesa da Exilles a San Colombano percorrendo la mulattiera che parte nei pressi della SS 24. Il tracciato contrassegnato con il numero 814, viene denominato su una tabella indicatrice come sentiero La Rousiya. Il sentiero transita in una zona ove sono presenti numerosi terrazzamenti sostenuti da muretti a secco. I terrazzamenti sono invasi da vegetazione essendo ormai in stato d'abbandono.
Oltre S.Colombano progegue la mulattiera che attraversando alcune borgate montane ( Grange Catube e Grange della Route) e raggiunge Grange della Valle.
Per chiudere l'anello, il rientro a valle è lungo il sentiero GRV ( Glorioso Rimpatrio Valdesi ) 804a che ha inizio poco prima del ponte sul torrente Galambra lungo la strada che sale da Eclause. Il primo tratto del percorso costeggia quella che doveva essere una canaletta per la derivazione dell'acqua e raggiunge l'alpeggio Solliet ( ove si trova la strada che sale da Eclause).
Dall'alpeggio inizia il tratto diretto a borgata Combe, in discesa, ove ai bivi sono presenti cartelli indicatori.
Dalla borgata Combe si imbocca il sentiero balcone diretto a b.ta Margheria inferiore ove in discesa, tramite il tracciato denominato, sulla tabella indicatrice, come sentiero Bise' - n° 814a, si scende ad Exilles arrivando sulla SS 24 in corrispondenza della progressiva chilometrica 67 e 900 m, ovvero appena a monte del ponte sul torrente Galambra. Non molto distanti dall'inizio del sentiero percorso all'andata.
Percorso facile su vecchie mulattiere che un tempo costituivano la viabilità alpina e che meritano un'escursione.

Data: 30/03/2017
Quota max: 1849 m
Partenza da: Exilles (To)
Quota partenza: 860 m
Dislivello: 989 m
Zona: Alta Val Susa - Exilles (To)
Difficoltà: E

25 Immagine(i), Inserita il 02/04/2017

Condove - Rocca Grisolo e dintorni.



Un giro sulle mulattiere e lungo le strade di collegamento tra le borgate sopra a Condove, in una mattinata di pioviggine.
Punto di partenza ed arrivo la b.ta Giagli.
Percorso seguito : b.ta Giagli, b.ta Coste, pressi Mocchie, ponte pedonale sul Gravio, b.ta Martinetto, Madonna delle Grazie, ponte stradale sul Gravio pressi bivio strada Reno. Oltre Reno superiore sentiero per Rocca Grisolo e poi per tracce nel bosco fino a raggiungere la strada del Colombardo poco a monte della borgata Prato del Rio.
Attraversata la strada, nei pressi di alcune case inizia il sentiero diretto al piano Vinassa, truc Giulianera e alpe Dona. Nei pressi dell'alpe transita il sentiero che ho seguito poi in discesa, percorrendo anche tratti di strada, passando per le borgate Rocca, Dravugno e Gagnor. Poi strada fino a raggiungere la carrozzabile per Frassinere. A seguire ricerca del sentiero che porta a Mocchie passando per il ponte sul rio Puta. Il tracciato, una vecchia mulattiera, è ormai invasa dalla vegetazione, in parte occlusa da piante cadute ed il ponte presenta l'assito in pessime condizione con alcuni buchi che lasciano scorgere il sottostante torrente.
L'ultimo tratto, per raggiungere Mocchie, è impercorribile in quanto invaso dai rovi ed occorre arrampicarsi nella riva fino a raggiungere la strada asfaltata con la quale giungere a Mocchie.
Da Mocchie, seguendo la mulattiera, faccio ritorno alla b.ta Giagli.

Data: 26/03/2017
Partenza da: Condove b.ta Giagli (To)
Dislivello: complessivo 1000 m
Zona: Bassa Val Susa (To)
Difficoltà: E

13 Immagine(i), Inserita il 27/03/2017

Pietraborga diretta cresta nord - sentiero dei torrioni.



Salita al monte Pietraborga con percorso diretto da Trana.
Il punto di partenza è nei pressi della rotatoria di nuova costruzione lungo la SP 589 nei pressi del ponte sul Sangone.
A monte della rotatoria inizia il sentiero del Malpaset che sale abbastanza deciso fino a raggiungere una spalla sulla cresta nord del Pietraborga.
Raggiunta la spalla si lascia il sentiero Malpaset che compie un lungo traverso in direzione della b.ta Pratovigero e si segue la cresta nord, in salita, seguendo una traccia contrassegnata da ometti in pietra e segni di vernice arancione.
Il sentiero è poco battuto ma divertente e diretto e dopo aver oltrepassato alcuni torrioni rocciosi presegue sulla cresta fino a raggiungere la vetta del Pietraborga sul lato che si affaccia verso la val Sangone.
Percorso divertente e diretto che evita, per chi parte da Trana, di percorrere la direttissima che sale in vetta al Pietraborga da Pratovigero.


Data: 12/03/2017
Partenza da: Trana (To)
Dislivello: complessivo 560 m
Zona: Trana (To)
Difficoltà: E

10 Immagine(i), Inserita il 14/03/2017

Al Brunello da Oreglia di Cumiana (To) ( 5-3-17)



Escursione al monte Brunello con partenza dalla borgata Oreglia di Cumiana. In dicesa, dopo aver ripercorso una parte della traccia di salita, ho seguito il percorso diretto al pilone Tussiot, segnalato con tacche di vernice gialla poco visibili.


Data: 05/03/2017
Partenza da: Cumiana (To) borgata Oreglia.
Dislivello: 820 m
Zona: Cumiana (To)
Difficoltà: E

3 Immagine(i), Inserita il 10/03/2017

B.ta Roche da Savoulx lungo il sentiero n° 724



Escursione nei boschi sopra Savoulx lungo la mulattiera che dalla b.ta Joans sale alle b.te Piccou, la Roche e Gouthier. Per l'occasione ho raggiunto l'alpeggio posto a quota 2051 m, oltre il quale il manto nevoso era continuo e non aveva senso proseguire.
La mulattiera procede diretta ed interseca più volte la strada sterrata che sale alle predette borgate. A piedi la sterrata è sconsigliabile in quanto monotona.
Dalle borgate ottimo panorama.

Buone gite.

Data: 26/02/2017
Quota max: 2051
Partenza da: Savoulx pressi b.ta Joans.
Quota partenza: 1108
Dislivello: 943
Zona: Oulx - (To) Alta Val Susa
Difficoltà: E

16 Immagine(i), Inserita il 05/03/2017

Monte San Giorgio.



La presente non tanto per relazionare l'ennesima salita in vetta al m.te San Giorgio, che è pur sempre una bella passeggiata, ma per segnalare che la conifera presente nelle immediate vicinanze del monumento di vetta, quello sormontato dalla croce metallica, è sparita ed al suo posto rimane solo più la ceppaia .
Nelle foto si vede il prima ed il dopo.
Chissà come mai è stata tagliata?



Data: 12/02/2017
Partenza da: Piossasco (To)
Dislivello: 540 m
Difficoltà: E

2 Immagine(i), Inserita il 27/02/2017

Truc Castelletto ( 19/2/17)



Giretto sulla montagna sopra Condove.
Punto di partenza la borgata Giagli ed arrivo il Truc Castelletto.
Sentieri puliti in quanto esposti al sole.
Il tratto dall'alpe Castelletto al truc omonimo, rispetto ad alcuni annai fa, è pulito dalle ramaglie e ben battuto segno che la vetta è frequentata.
Vetta panoramica che può costituire un buon percorso di allenamento.
Buone gite.


Data: 19/02/2017
Partenza da: Borgata Giagli - Condove (To)
Dislivello: complessivo 960 m
Zona: Val di Susa - Condove (To)
Difficoltà: E

11 Immagine(i), Inserita il 25/02/2017

Il Musinè con la neve.



Escursione pomeridiana al Musinè con partenza da Caselette percorrendo il sentiero classico della costa della croce. Nella parte alta neve sul percoso ma traccia già battuta nonostante avesse terminato da non molto tempo di nevicare.


Data: 9/02/2017
Partenza da: Caselette (To)
Dislivello: 770 m complessivi.
Zona: Bassa Val Susa
Difficoltà: E

7 Immagine(i), Inserita il 12/02/2017

Rocca Sella da Novaretto.



Escursione mattutina a Rocca Sella con partenza da Novaretto, con la mulattiera selciata che dalla località Piagnolo sale a Pra Barbè per proseguire fino a Case Inferiori.
A seguire un breve tratto di strada fino a Celle e poco oltre ove per salire alla Rocca Sella ho seguito il sentiero del Canalone.
Per la discesa ho percorso il sentiero tramontana e poi dopo Celle ho ripercorso la mulattiera seguita durante la salita rientrando a Novaretto proprio poco prima che iniziasse a piovere.
Un bel giro con una Rocca Sella che se affrontata dal fondo valle non è regalata e richiede un poco più d'impegno.
Buone gite.

Data: 5/02/2017
Partenza da: Novaretto - Caprie (To) Bassa val Susa.
Dislivello: complessivo 1140 m
Zona: Bassa Val Susa.
Difficoltà: E ( EE tratti del canalone)

8 Immagine(i), Inserita il 09/02/2017

Al Pietraborga dai sentieri Malpaset e direttissima.



Punto di partenza Trana ove nei pressi della nuova rotatoria sulla SP 589, a monte della medesima, parte, poco visibile e non segnalato, il sentiero Malpaset che sale fino alla borgata Prato Vigero. Il primo tratto di salita più deciso è seguito da un tratto in moderata pendenza che confluisce in una pista sterrata la quale arriva fino alla b.ta Prato Vigero.
In corrispondenza delle prime abitazioni della borgata, a monte della pista, è presente un cartello in legno che indica la traccia molto diretta, per salire al Pietraborga.
La salita è diretta e consente di arrivare, in breve, in vetta.
Nel complesso un buon percorso di allenamento.
Purtroppo il sentiero Malpaset non è indicato alla partenza con i consueti segnavia e pertanto è scarsamente percorso.
Buone gite.


Data: 31/01/2017
Quota max: 926 m
Partenza da: Trana (To) pressi rotatoria Sp 589.
Quota partenza: 368 m
Dislivello: 558 m
Zona: Trana (To)
Difficoltà: E

2 Immagine(i), Inserita il 07/02/2017

367 albums in 37 pagina(e) 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 37

Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
47 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 47

altri...

A quanto siamo...
Siamo a:



pagine visitate

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it