Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

Album Foto > Album personali > ste67 5231 immagini in 367 albums visti 393275 volte
Vallone del Gravio - Villarfocchiardo.



Giretto pomeridiano nel vallone del Gravio passando da Banda ed arrivando fino allAdret lungo la mulattiera opportunamente segnalata.
DallAdret ho seguito un tratto del sentiero che sale in direzione del rif. Gravio per poi imboccare una vecchia mulattiera non segnata e ricoperta da foglie secche, che taglia nel bosco fino ad incontrare il sentiero Gta proveniente da Travers a Mont, nei pressi della borgata Pois.
Da questultima borgata, da anni abbandonata ed ormai immersa nella vegetazione, sono salito su vaghe tracce in un fitto bosco verso la punta Rossa che si trova sulla cresta in direzione del monte Cormetto.
Salendo nel bosco la traccia seguita costeggia due baite in pietra una delle quali sembra ancora in discrete condizioni.
In disceca, passando a margine del percorso seguito in salita, ho trovato una borgata costituita da numerose case in pietra, anchessa da anni abbandonata ove la vegetazione si è ripresa lo spazio che che luomo gli aveva sottratto. Nella borgata è, tra laltro, presente anche un pozzo per la captazione dellacqua con ancora la catena per calare il recipiente al suo interno.
Ritornato alla borgata Pois ho ripercorso il tracciato effettuato allandata chiudendo lescursione odierna.

Data: 5/9/2015
Partenza da: Villarfocchiardo. (To)
Zona: Bassa val di Susa.

14 Immagine(i), Inserita il 22/09/2015

Rocciamelone - album foto parte mancante.



Alcune foto della gita al rocciamelone che non ero riuscito a caricare sul primo album.

Data: 12/09/2015

5 Immagine(i), Inserita il 16/09/2015

Il Rocciamelone una classica escursione in Val di Susa.



Classica che resta sempre una piacevole gita. Afferrato al volo ultimo giorno di meteo favorevole prima del previsto periodo di maltempo.
Sentiero ottimo, ben tracciato e direi perfino scorrevole.
In punta nubi che hanno limitato il panorama.


Data: 12/09/2015
Partenza da: Piazzale teleferica.
Dislivello: complessivo 1493 m
Zona: Val di Susa

4 Immagine(i), Inserita il 15/09/2015

Dalla Borgata Cresto alle Prese Billia



Breve giretto nei boschi della bassa val Susa lungo il tracciato che porta al colle Bione.

Data: 3/09/2015
Partenza da: S.Antonino di Susa borgata Cresto
Dislivello: complessivo 770 m
Zona: Bassa val Susa.
Difficoltà: E

11 Immagine(i), Inserita il 15/09/2015

Passeggiata da Bar Cenisio alle grange Marzo .



Breve passeggiata da Bar Cenisio alla località Grange Marzo posta in posizione panoramica a quota 2014 m, con vista sulla val Cenischia.
Percorso facile, lungo il sentiero n° 582, ideale visto il poco tempo a disposizione.

Data: 30/8/2015
Quota max: 2014
Partenza da: Bar Cenisio - Venaus (To)
Quota partenza: 1500
Dislivello: 514
Zona: Val Cenischia (To)
Difficoltà: T

6 Immagine(i), Inserita il 11/09/2015

Guglia Rossa da Pian del Colle.



Partenza da Pian del Colle, per far un poco più di dislivello, tagliando la strada asfaltata ove possibile seguendo tracce di sentiero. A seguire la salita alla vetta lungo il sentiero ' difficile ' che parte a monte dei tunnel della strada per il Colle della Scala. Il sentiero è ben tracciato e divertente da percorrere.
Sempre una bella gita.


Data: 26/8/2015
Partenza da: Pian del Colle - Melezet - Bardonecchia (To)
Dislivello: 1100 m
Zona: Alta Val Susa.
Difficoltà: E

8 Immagine(i), Inserita il 08/09/2015

Jafferau anello dai Bacini - forte Foens.



Classica escursione al forte Jafferau con partenza dai Bacini e salita al forte del Foens lungo la stradina sterrata.
Dal forte del Foens un bel sentiero conduce al colletto Jafferau.
Da questultimo colletto, in breve, si raggiunge la vetta dello Jafferau ove sono presenti i resti del forte.
Discesa lungo la sterrata sul versante degli impianti sciistici che questanno è percorribile dai veicoli a motore.
Comunque sempre una bella passeggiata.

Data: 22/08/2015
Partenza da: Bardonecchia ( To) loc. Bacini.
Dislivello: 915 m
Zona: Alta Val Susa
Difficoltà: E

7 Immagine(i), Inserita il 02/09/2015

La spettacolare ' via Rusa' da Casses Blanches al colle dell' Argentera.



Avendo letto la notizia del ripristino della via Rusa, ardito percorso sulle montagne Valsusine, ne ho approfittato per andare a fare un giro in quella che ritengo sia una delle più belle zone della valle. Avevo già percorso il tracciato nel 1999, già allora oggetto di ripristino. Infatti il tratto che va da poco oltre la lapide Tabarini al colle Argentera, dovendo attraversare una zona di canaloni e pareti strapiombanti è soggetto a frane che ne compromettono la percorribilità.
Resta una zona selvaggia e spettacolare che vale la pena di visitare.
Occorre percorrere il tratto ripristinato con piede fermo, cautela e facendo attenzione alle pietre che i camosci presenti sulle cenge sovrastanti il percorso, fanno cadere. Evitare di passare in occasione di pioggie, temporali e se vi è ghiaccio o neve sul percorso. Infatti anche se transitando non lo si vede, a valle del percorso vi sono notevoli salti di roccia.
Per il resto un doveroso ringraziamento ai Volontari che hanno ripristinato il sentiero infatti, senza il loro prezioso lavoro, non sarebbe stato possibile percorrere il tracciato.
Buone gite.


Data: 13/08/2015
Zona: Alta Val Susa.
Difficoltà: EE/F (tratto pareti rossastre )

34 Immagine(i), Inserita il 14/08/2015

Monte Thabor e Roche du Chardonnet.



Escursione al monte Thabor, in Valle Stretta, sempre piacevole e panoramica.
In discesa percorso alternativo che dal Pied du desert ha toccato il col de la Chapelle, il colle Valmeinier, nei pressi della omonima rocca, la vetta della Rocca di Chardonnet e il colle des Muandes.
Da quest'ultimo colle discesa su sentiero, che costeggia alcuni laghetti, fino a raggiungere il ponte delle pianche ove ritrovo il sentiero percorso all'andata.
Buone gite

Data: 2/8/2015
Partenza da: Alpeggio Valle Stretta
Dislivello: 1560 m

19 Immagine(i), Inserita il 05/08/2015

Punta Aquila da Forno di Coazze.



Partenza nei pressi del santuario di Forno di Coazze, risalgo la via Crucis fino al punto in cui interseca la pista sterrata diretta al Colletto del Forno. Nei pressi di quest'ultimo, ad un crocevia, inizia il sentiero che sale al Pian del Secco ove trovo il consueto tracciato che seguo fino in cima alla punta Aquila.
In discesa, raggiunto il crocevia nei pressi del Colletto del Forno seguo la pista forestale che scende in direzione del Sangone e che, senza raggiungerlo, temina in corrispondenza di una costruzione in pietra ormai abbandonata.
Proseguo la discesa nel bosco e subito trovo una traccia nel bosco che seguo in direzione di risalita del vallone percorrendola lungamente ed incrociando altre case abbandonate ed una croce in legno posta sotto una roccia. In seguito abbandono il sentiero, a tratti delimitato da muretti in pietra, per risalire, seguendo tracce nel bosco, a margine della sponda del fiume Sangone fino a raggiungere il ponte sul fiume nei pressi del Santuario.
Buone gite.

Data: 30/7/2015
Partenza da: Forno di Coazze pressi Santuario
Dislivello: complessivo 1200 m circa
Zona: Val Sangone
Difficoltà: E

10 Immagine(i), Inserita il 04/08/2015

367 albums in 37 pagina(e) 1 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 37

Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
35 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 35

altri...

A quanto siamo...
Siamo a:



pagine visitate

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it