Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

Album Foto > Album personali > andrea72 15041 immagini in 651 albums visti 1528475 volte
Cima della Pigna (03 febbraio 2013)



Oggi trasferta cuneese con Roby, Marco e Giorgio per sfuggire al vento, preannunciato dai vari meteo, nelle nostre zone. Partenza da Prea, neve subito dall'auto sulla stradina che sale a tornanti a S. Anna... crosta dura, rovinata dal passaggio di un mezzo cingolato, comunque buona e rapida percorrenza. Da S. Anna, erroneamente, abbandoniamo la stradina, per risalire i pendii che si aprono sulla dx poco sopra. Purtroppo, dopo poco, ci troviamo nella boscaglia sempre più fitta... ne usciamo, con qualche acrobazia tra gli alberi, effettuando un traverso ascendente che ci porta sugli aperti pendii poco sotto la Costa Mascarone. Da qui, su ottima neve portante, si è ormai in vista della cima che, costeggiando sul lato sx la pista da sci, raggiungiamo in breve. Bellissimo il panorama dalla cima in questa giornata tersa con vento freddo, ma comunque ben sopportabile al riparo delle rocce poco sotto la sommità. Per la discesa ci dividiamo... i soci con gli sci, scendono lungo le piste fino a Lurisia, mentre io scendo per il percorso di salita per poi seguire la traccia corretta, ben battuta e molto frequentata, che mi riporta rapidamente ed agevolmente a S. Anna. Da qui, effettuando tutti i tagli possibili dei numerosi tornanti, rientro a Prea.. pochi minuti di trasferimento al parcheggio degli impianti di Lurisia per raccattare i soci e... si rientra a casa!

Data: 03-02-2013
Quota max: 1768 m
Partenza da: Prea
Quota partenza: 800 m
Dislivello: 970 m
Zona: Valle Ellero
Difficoltà: MR

21 Immagine(i), Inserita il 13/03/2013

Monte Morefreddo (27 gennaio 2013)



La Val Troncea non delude mai... oggi bella gita in compagnia di Davide, Max e Roberto, nonostante il meteo non troppo incoraggiante. Partenza poco oltre Pattemouche, nei pressi del ponte sul Chisone, lungo il tracciato della pista di fondo. Non molta neve in questo tratto, ma appena deviamo lungo l'ottima traccia ben battuta che porta alla borgata Seytes, lo spessore della coltre nevosa, inizia ad aumentare. Ancora un tratto con non molta neve subito dopo la borgata, a causa della posizione assolata del pendio, poi seguendo una traccia nel bosco in circa 30 cm di neve farinosa. All'uscita del bosco, ci si ricongiunge ad un'ottima traccia che, seguendo il percorso del sentiero estivo n.330, passando dalla quota 2429 m (Bric Cucuc) e con un'ultima ripida rampa finale, porta in vetta. Breve sosta in cima, oggi fredda e ventosa, ma le costruzioni presenti garantiscono un buon riparo per qualche minuto. Per la discesa, decidiamo di buttarci sul lato delle piste in 30-40 cm di ottima neve farinosa, poi direttamente per la massima pendenza lungo i pendii innevati fino alla borgata Laval, mentre intanto spunta addirittura il sole... fantastica e rapidissima! Alla fine un bellissimo giro ad anello.

Data: 27-01-2013
Quota max: 2769 m
Partenza da: Pattemouche
Quota partenza: 1618 m
Dislivello: 1193 m
Zona: Val Troncea
Difficoltà: BR

25 Immagine(i), Inserita il 08/03/2013

Colle della Maddalena (24 gennaio 2013)



Che bel modo di iniziare una giornata lavorativa come tante altre... è ancora buio stamattina quando, arrivando nei pressi di Piazza Crimea, a ridosso della collina torinese, vedo che la perturbazione della nottata ha imbiancato per bene la parte alta... come al solito sono partito presto e ho un po' di tempo a disposizione prima di un appuntamento... in pochi minuti salgo i tornanti in direzione del Colle della Maddalena e parcheggio l'auto lungo Strada Revigliasco. Ben innevati i vialetti del Parco della Rimembranza ed atmosfera magica con gli alberi stracarichi di neve. Nessuno in giro naturalmente e, nel momento in cui arrivo al piazzale del Faro della Vittoria, albeggia e... sono attimi di spettacolo puro! Qualche foto per fermare l'attimo e... è ora di rientrare!

Data: 24-01-2013
Quota max: 715 m
Partenza da: Parcheggio lungo Strada Revigliasco
Quota partenza: 539 m
Dislivello: 208 m
Zona: Torinese
Difficoltà: T/E

6 Immagine(i), Inserita il 28/02/2013

Monte del Chiamossero Est (12 gennaio 2013)



Di nuovo a Limonetto, dove le condizioni sono migliori di quelle delle nostre parti, per questa bella gita in compagnia di Roby. Partenza dal parcheggio degli impianti sciistici, dove risaliamo per un breve tratto il bordo della pista, quindi deviamo lungo la stradina che si inoltra nel vallone. Neve ben dura e rigelata, che permette un'ottima e rapida progressione. Attraversato il torrente sul ponticello, iniziamo la più ripida salita del pendio sul versante opposto e, puntando direttamente alla cima del Monte Chiamossero, prendiamo rapidamente quota. Guadagnata la dorsale, si punta al ben visibile nevoso cono sommitale. Qualche cautela sul ripido pendio finale dove, grazie alla traccia presente, si è potuto procedere agevolmente con le racchette sulla neve durissima, ma i ramponi sarebbero andati comunque benissimo. Sbucati sulla cima, ad accoglierci un vento freddo e poco piacevole: un pensierino se proseguire verso la vicina cima Ovest poi... rapida discesa prima di raffreddarci troppo. A parte il tratto ripido, da affrontare con cautela, la discesa è rapida ed agevole sulla neve dura che non ha mollato nulla a causa delle basse temperature. Incrociando tantissima gente che sale, ritorniamo quindi al parcheggio ed all'auto. Un'altra gran bella gita.

Data: 12-01-2013
Quota max: 2422 m
Partenza da: Limonetto
Quota partenza: 1361 m
Dislivello: 1073 m
Zona: Valle Vermenagna
Difficoltà: BR

23 Immagine(i), Inserita il 25/02/2013

Sentiero del Gioco (05 gennaio 2013)



Finalmente una bella giornata di sole dalle temperature primaverili e soprattutto, tutta la famiglia sana ed abile per una bella passeggiata pomeridiana. Partenza da S. Stefano Roero per esplorare un altro dei sentieri tematici della zona: il Sentiero del Gioco. Dal grande parcheggio situato a ridosso delle curiose rocche di S. Stefano, pochi passi sull'asfalto in direzione di Prazzo e, sulla dx, inizia il sentiero. Con una ripida salita lungo il sentiero incassato, ben presto si arriva sulla sommità del panoramico Bric Bissocca. Si scende quindi nel bosco, per risalire ad un punto panoramico ed all'ormai vicino Monte Calvario, dove ci si ricongiunge al percorso del Sentiero Religioso, già perlustrato un po' di tempo fa. Discesa nella ombrosa valletta, quindi abbandonato il Sentiero Religioso che prosegue verso Montà, il sentiero guadagna la Costa Velteppe e raggiunge la strada asfaltata nei pressi di Vigna. Con piacevole percorso sulla poco trafficata strada, rientriamo quindi, alle luci del tramonto, a S. Stefano, chiudendo il breve anello.

Data: 05-01-2013
Quota max: 401 m
Partenza da: Santo Stefano Roero
Quota partenza: 350 m
Dislivello: 231 m
Zona: Roero
Difficoltà: T/E

17 Immagine(i), Inserita il 22/02/2013

Monte San Giorgio (29 dicembre 2012)



Per testare la nuova bici, oggi partenza con l'amico Andrea per un giretto nei dintorni. In realtà, la meta ipotizzata era un'altra, un po' più lontana e con maggior dislivello, purtroppo... sin dai primi chilometri, non impiego molto a capire che... oggi marca davvero male... l'influenza sta avanzando prepotentemente! Raggiunta Sangano via ciclabile con un'andatura che definire lenta è già un complimento, decidiamo di modificare la meta e deviare per il Monte San Giorgio, decisamente più vicino. Seguendo la sterrata che costeggia la montagna, raggiungiamo quindi Piossasco dove iniziamo la salita. Ancora decente il tratto in salita su asfalto poi, appena inizia lo sterrato... Andrea lo vedo solo più in lontananza quando si ferma ad aspettarmi! Meno male che le pendenze sono accettabili e sopratutto che la salita è breve... in qualche modo comunque, riesco ad arrivare in cima. Una breve pausa al caldo sole di questa bella giornata invernale ed iniziamo la discesa. Fino a Piossasco, nessun problema... la bici va giù da sola, poi però c'è da ritornare a casa... seguendo stradine e sterrate tra i campi, moooolto lentamente e con non poca sofferenza, si ritorna a Beinasco. La salita del cavalcavia sulla Torino-Pinerolo... è il colpo finale e l'ultimo atto prima di una bella settimana di influenza come non mi ricordavo da tanto tempo.

Data: 29-12-2012
Quota max: 837 m
Partenza da: Borgaretto
Quota partenza: 245 m
Dislivello: 666 m
Zona: Torinese
Difficoltà: MC+/MC+

8 Immagine(i), Inserita il 22/02/2013

Monte Creusa Orientale (28 dicembre 2012)



Bellissima gita con Davide e Roby, per sfuggire al vento impetuoso delle nostre parti. Partiti dal piazzale di Limonetto e seguita l'ottima traccia che si inoltra nel vallone fino a raggiungere le costruzioni di Tetto Moretto. Proseguiamo, su neve ben portante grazie al discreto rigelo notturno, fino al punto in cui deviamo a dx per risalire il pendio che ci porta a Pian Madoro. Attraversato il solco del torrente, inizia quindi la salita del pendio che porta direttamente in vetta: anche qui marcia rapida ed agevole nonostante le pendenze, grazie all'ottima neve ben portante. Qualche cautela negli ultimissimi metri a causa della neve ventata e siamo in vetta. Giornata eccezionale, con sguardo che arriva molto lontano e... bellissimi i riflessi sul mare, davvero vicino! Discesa iniziata poco dopo le 11.00, senza problemi fino alla base del pendio, su neve che iniziava a mollare qualcosa a causa delle alte temperature. Da qui, con una variante rispetto al percorso dell'andata, mi tengo alto lungo l'ottima pista battuta, che con piacevolissima passeggiata panoramica, mi riporta a Limonetto.

Data: 28-12-2012
Quota max: 2342 m
Partenza da: Limonetto
Quota partenza: 1296 m
Dislivello: 1062 m
Zona: Valle Vermenagna
Difficoltà: BR

29 Immagine(i), Inserita il 18/02/2013

Testa di Garitta Nuova (23 dicembre 2012)



Bella gita con Roby, facile e sicura, in questa grigia giornata e dalle alte temperature sin dal mattino. Siamo i primi a parcheggiare nei pressi delle costruzioni della piccola borgata Danna e ci incamminiamo tra le viette, cercando di non farci male sul ghiaccio vivo presente. Superato il portale della chiesetta, inizia la stradina, innevata ma senza fondo nella parte iniziale, dove calziamo gli attrezzi. Raggiungiamo, lungo il tracciato della stradina, il Colle di Gilba, quindi, con una svolta, ci raccordiamo all'ottima traccia presente che risale il pendio. Superata la breve fascia boscosa, si guadagna quindi la dorsale, dove la neve tuttavia scarseggia, a causa dell'azione del vento dei giorni scorsi. La salita è ormai evidente, seguendo la dorsale e superando i vari dossi nevosi fino alla rampa finale che porta al grosso ripetitore, ben visibile già in lontananza. Parecchia gente in cima, proveniente dai vari itinerari. Discesa lungo il percorso di salita con un po' di cautela solo sul pendio finale che riporta sulla stradina di fondovalle, dove qualche assestamento del manto nevoso l'abbiamo sentito. Superato il torrente e messo piede sulla stradina... non resta che, piacevolmente, ritornare a Danna a recuperare l'auto.

Data: 23-12-2012
Quota max: 2385 m
Partenza da: Borgata Danna
Quota partenza: 1289 m
Dislivello: 1107 m
Zona: Vallone di Gilba - Val Varaita
Difficoltà: MR

20 Immagine(i), Inserita il 11/02/2013

Monte Birrone (16 dicembre 2012)



Bella gita, oggi in solitaria, causa malanni vari dei soliti soci. Partenza dal minuscolo borgo di Ballatori... strada ben innevata da Melle ma nessun problema di percorrenza... dove si trova parcheggio per 6-7 vetture... naturalmente sono il primo alla partenza e posso scegliere comodamente il posto migliore per parcheggiare. La neve inizia subito sulla stradina, poca ma sufficiente per calzare gli attrezzi. Lasciata dopo alcuni tornanti la stradina innevata, imbocco una traccia che rapidamente raggiunge la dorsale superiore, dove il panorama si allarga sulla vallata. Un po' di vento già lungo la dorsale, dove ho dovuto ribattere la traccia a causa della neve trasportata, che ha parzialmente cancellato la vecchia traccia. Con bel percorso sulla dorsale ci si porta poco sotto al Colle di Melle che si raggiunge con un'ultima rampa più ripida sulla dx. Dal Colle di Melle invece, il vento si placa anche se è ben visibile la tormenta in atto al fondo delle vallate Maira e Varaita. Su ottima crosta portante, ben lavorata dal vento e poco faticosa da percorrere, seguendo la dorsale raggiungo quindi la sommità del Monte Birrone, dove invece il vento è fortissimo ed obbliga ad una veloce ritirata. Ma mi basta scendere per pochi minuti ed il vento nuovamente si placa... il ritorno al colle è molto piacevole, incrociando parecchie persone che stanno salendo. Dal colle, la discesa è rapidissima nella neve farinosa, puntando direttamente alla stradina inferiore. Nel complesso una bella gita, sicuramente più adatta alle racchette che agli sciatori.

Data: 16-12-2012
Quota max: 2131 m
Partenza da: Ballatori
Quota partenza: 1212 m
Dislivello: 945 m
Zona: Valle Varaita
Difficoltà: MR

28 Immagine(i), Inserita il 01/02/2013

Monte Pianard (09 dicembre 2012)



Bellissima gita mattutina in compagnia di Max. Tra i primissimi alla partenza, alle prime luci del mattino e salita rapida e comoda lungo la traccia, fino alle costruzioni del Gias Garbella. Da qui, con un traverso ascendente, ci siamo rapidamente ricongiunti al pistone classico di salita, poco distante. Battutissimo il pistone, ben ripido, che ci ha permesso di prendere quota molto rapidamente. Raggiunto il colletto, pochi passi per superare il pendio finale e si sbuca sulla panoramica cima. In cima, bel sole, assenza di vento e temperature piacevolissime. Discesa effettuata percorrendo un breve tratto verso il Colle della Garbella, quindi giù per il pendio in mezzo metro di farina... discesa davvero rapidissima e piacevolissima. Durante la discesa contate almeno 200-250 persone che salivano. Alle 11.00 al parcheggio, strapieno di auto... partire presto, come sempre, ha i suoi vantaggi.

Data: 09-12-2012
Quota max: 2306 m
Partenza da: Palanfrè
Quota partenza: 1373 m
Dislivello: 948 m
Zona: Valle Vermenagna
Difficoltà: BR

32 Immagine(i), Inserita il 21/01/2013

651 albums in 66 pagina(e) 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 66

Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
36 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 36

altri...

A quanto siamo...
Siamo a:



pagine visitate

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it