Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

Escursionismo : Anello della Rocca Radevil, da Sancto Lucio de Coumboscuro
Autore: CompagniadellAnello (Notizie dello stesso autore)
Notizia inviata il: 10/06/19 12:22
Notizia riferita al: 06/06/19
Letture: 247

Oggi tutti presenti, Compagnia dell'Anello al completo, anche Gianni ce l'ha fatta in extremis, dilazionando impellenti impegni di felicissimo neo-nonno.
Josè questa settimana propone la salita della Rocca Radevil, idea scaturita da una precedente escursione al Beccas del Mezzodì, attirato dalla sua attraente forma di becco o rostro di nave protendentesi verso la bassa Valle Grana, con l'eventuale aggiunta delle Rocche Pergo, Piccola (la più alta) e Grande, con ritorno ad anello transitando dal Gias Pergo e bivacco Rousset; purtroppo così non avverrà, a causa della fitta nebbia insistente e persistente che ci accompagnerà lungo quasi tutta la giornata (fortuna vuole che almeno Giove Pluvio ci abbia risparmiato dai suoi strali).
Comunque l'anello, seppur in forma ridotta, l'abbiamo ancora una volta disegnato, rispettando così il marchio che ci contraddistingue.
La partenza avviene in corrispondenza del primo tornante della strada a monte della frazione Sancto Lucìo (Santa Lucia, per chi non mastica l'idioma occitano) di Coumboscuro, Valle Grana, Comune di Monterosso Grana, a quota m 1020 s.l.m.; dal predetto tornante, sulla sinistra (direzione SO), ha origine una strada sterrata che, dopo alcune centinaia di metri dovrebbe incrociare il sentiero che si inoltra nel boscoso Vallone dell'Ortiga, per poi raggiungere l'omonimo Colle. Noi però ci incasiniamo un po', non trovando alcuna segnaletica in corrispondenza di una labile traccia che non ci fidiamo a seguire (costa poi tanto mettere un piccolo cartello segnaletico, quando in certe zone c'è sovrabbondanza dei medesimi?); comunque sia, il sentiero lo ritroveremo molto più in alto dopo averci spaccato gambe e fiato seguendo una pista forestale, ormai quasi completamente inghiottita dalla rigogliosa faggeta, che sale lungo la linea di massima pendenza.
Il sentiero termina al Colle dell'Ortiga m 1774, ampia depressione sulla displuviale Grana-Stura, e si innesta nella “Curnis Auta”, un itinerario che, sviluppandosi principalmente sulla cresta della displuviale anzidetta, percorre l'intera Valle Grana da Caraglio a Castelmagno, e termina a Vignolo, con uno sviluppo che supera gli 80 km!
Ora dobbiamo incamminarci in direzione NO per intraprendere l'arrampicata alla Rocca Radevil m 1957, che raggiungiamo risalendo il ripido versante S; la cima è sormontata da una croce in metallo, e da qui la vista spazia a 360°... nebbia! Si ritorna quindi al sentiero “Curnis Auta”, per giungere ad un colletto denominato 'La Sea di Barsalhes', a quota m 1910, dal quale ha origine il tratto alpinistico di cresta per la Rocca Pergo Piccola: vista però la situazione – la nebbia sempre più fitta, con rischio di qualche acquazzone – all'unanimità si decide di tralasciarla, per proseguire lungo la traccia segnata con tacche di vernice biancorossa che, transitando con saliscendi sotto lo scosceso versante N della predetta Rocca, adduce al Gias Pergo m 1900, ove è stato costruito in lamiere il Bivacco Rousset, dentro il quale ci rifugiamo per consumare il solito pranzo al sacco, senza la sgradita compagnia della consistente umidità atmosferica prodotta dalla già supermenzionata nebbia.
Ritorniamo a valle usufruendo del sentiero che, discendendo il crestone displuviale che separa le valli Ambornè e Prabianco, transita dalle località Barma Grande m 1405 (ancora sentiero), Tetti Bosco m 1166 e Ruà m 1070 (strada).

Note di toponomastica:
Radevil: localmente Rocho Rabirìl, è la denominazione locale Rabirìl a suggerire l'interpretazione di “terreno ripido”;
Ortiga: localmente Col de l'Ourtìo, prov, Ourtiho, denomina territori incolti dove abbondano le “ortiche”;
Coumboscuro: Frazione Santa Lucia, localmente Ruà Sancto Lucìo; nella Coumboscuro, la “comba scura, ombrosa”, ha sede il Centro della minoranza Provenzale in Italia;
Pergo: corrisponde al nome della “cima rocciosa” che incombe alle spalle del rifugio, costruzione metallica eretta a ricordo di Matteo Urbano, detto Rousset. Il toponimo Pergo, come Pelvo, significa “cima rocciosa emergente a forma piramidale”.

Escursione effettuata il 6 Giugno 2019
Compagnia dell'Anello al completo, formata da: Adriano, Alberto, Angelo, Antonio, Franco, Gianni, José e Osvaldo
Località di partenza: Frazione Sancto Lucìo de Coumboscuro del comune di Monterosso Grana – Valle Grana (CN)
Punto più elevato raggiunto: Rocca Radevil 1957m
Dislivello cumulato in ascesa: 1118m
Sviluppo complessivo del percorso: 16,1 km
Tempo in movimento: 6h 00'
Difficoltà: EE (vedi scala difficoltà)

fotocronaca
Tracciato gps
mappa satellitare Wikiloc


Stampa la pagina Manda la notizia a qualcuno Crea un PDF con questa notizia
Commenti
Visualizzazione:
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.

Autore Commento
CompagniadellAnello
Inviato: 10/6/2019 12:28  Aggiornato: 10/6/2019 12:28
Guru
Iscritto: 27/12/2015
Da:
Inviati: 325
 Re: Anello della Rocca Radevil, da Sancto Lucio de Coumbo...
Descrizione del percorso: Antonio
Fotocronaca: Adriano e Angelo
Tracciato GPS, grafica e coordinamento redazionale: Adriano
Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
28 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 28

altri...

A quanto siamo...
Siamo a:



pagine visitate

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it