Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

Escursionismo : M.Rastcias e rocca Agnelliera
Autore: klaus (Notizie dello stesso autore)
Notizia inviata il: 27/03/19 16:20
Notizia riferita al: 27/03/19
Letture: 243

Salita che ho già fatto altre due volte ma mi piace tornare in questo valloncello laterale della valle Maira per la tranquillità e la bellezza dei luoghi.
Come le altre volte parto dal tornante prima di borgata Fracchie, e per circa un'ora seguo la bella stradina che sale quasi rettilinea data la poca pendenza del vallone, lasciandola quando iniziano i tornanti (precisamente dopo il terzo) a quota 1500 circa per seguire il sentiero segnalato con rade tacche gialle...ma anche se si perde non è un problema, si può salire solo lì...
Dopo un'altra ora sono al colle dell'Agnelliera e svoltando a destra si sale in breve alla strada dei cannoni. Non resta che attraversarla e salire su una traccia con ometti per una bella mezz'ora fini alla vetta con croce del m. Rastcias.
Non si tocca neve per tutto il percorso, solo in vetta ne è rimasto un bel cumulo duro come il marmo. C'è poco vento ma freddissimo, la temperatura è sotto zero di diversi gradi (sono solo le 9,30, il sole non scalda ancora) per cui dopo pochi minuti torno al colle dell'Agnelliera per fare colazione.
Terminato il rifornimento di calorie attacco la breve crestina della rocca Agnelliera che si vince in circa 10 minuti...anche se meno elevata del Rastcias è molto più bella e panoramica. Finalmente cessa il freddo e mi posso godere una mezz'oretta di vetta.
Il ritorno lo faccio pressochè sulle orme dell'andata, deviando solo per vedere il bel posto dove sorgono due ruderi a quota 1600 che sono raggiunti dalla stradina qui praticamente inerbita.
Ripresa definitivamente la strada torno verso valle visitando ancora (a un minuto dal percorso) le vecchie case di Droneretto, borgata ormai abbandonata che dà il nome al vallone. Da vedere una vecchia casa con volta a botte tutta in pietre che si tengono su una con l'altra...altro che ponti in cemento armato, questa è su da 200 anni e resiste benissimo.
Da Droneretto in circa mezz'ora torno all'auto senza aver incontrato anima per tutta la mattinata, e poi a casa.

Data: 27/03/2019
Zona: Valle Maira, San Damiano Macra
Partenza: Tornante di Fracchie, m. 1050
Quota max: m. Rastcias, m. 2405
Dislivello complessivo: m. 1450
Difficoltà: E


Stampa la pagina Manda la notizia a qualcuno Crea un PDF con questa notizia
Commenti
Visualizzazione:
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
34 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 34

altri...

A quanto siamo...
Siamo a:



pagine visitate

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it