Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

Alpinismo : Anello delle Punte Dante e Michelis
Autore: CompagniadellAnello (Notizie dello stesso autore)
Notizia inviata il: 22/08/18 01:01
Notizia riferita al: 16/08/18
Letture: 264

Questa settimana la Compagnia dell’Anello ha programmato una gita impegnativa, faticosa ed in ambiente severo, ma appagante dal punto di vista alpinistico: la Cima Dante, nel gruppo del Monviso, che nessuno dei partecipanti, eccetto Franco, aveva ancora affrontato.
Lasciata l’auto nel parcheggio prima di Castello (1582 m) iniziamo la risalita lungo il Rio Vallanta e con alcuni ripidi strappi raggiungiamo il pianoro delle Grange Soulieres e le Grange del Rio (1988 m) dopo aver superato i sentieri per il Bosco dell’Alevè e per il Vallone delle Giargiatte.
Con un ulteriore salto raggiungiamo il bivio per il Vallone delle Forciolline (2012 m) dove inizia il Sentiero Ezio Nicoli, (cartello esplicativo), via già utilizzata dagli alpinisti di fine ottocento per la normale del Viso dalla Val Varaita, e che iniziamo a risalire in mezzo a prati ricchi di acque e di arbusti fino a raggiungere l’attacco del Canalone delle Forciolline
Qui inizia un percorso dentro una stretta gola tra le rocce, a fianco del ruscello ricco di acqua che bisogna attraversare più volte, salendo su rocce bagnate, con salti attrezzati da funi di acciaio e con passaggi di I grado.
Alla fine della gola in mezzo a cascate spettacolari e divertenti si arriva ad un ampio anfiteatro con i tre laghi delle Forciolline ed il Bivacco Alessandra Boarelli (2835 m) ai piedi della parete sud del Monviso.
Continuiamo costeggiando il lago e percorrendo chi la Cengia del Camoscio, ora diventata Cengia degli Stambecchi (breve passaggio a picco sul lago, attrezzato con cavo d'acciaio), chi invece il comodo sentiero che passa sopra le rocce fino a raggiungere un grosso masso con le indicazioni "Colletto Dante e Passo Fiorio Ratti".
Abbandoniamo la via normale per il Monviso e seguendo le numerose tacche gialle risaliamo su grossi massi e su lunghe lingue di neve, dove qualcuno si diverte a scivolare, e raggiungiamo con fatica il Colle Dante (3100 m) lasciando sulla sinistra La Punta Michelis.
Dal colle è facile raggiungere la Cima Dante (3166 m) seguendo il costone Nord . In cima sono state posate una croce elaborata ed una piramide dove ci fermiamo soddisfatti della meta raggiunta.
Purtroppo causa la nebbia che sale da est riusciamo solo ad intravedere la cima del Monviso mentre davanti a noi è visibilissima la Punta Piemonte.
Scendiamo nuovamente al colle per affrontare la Michelis (3156 m), ma il passaggio in cresta ci consiglia di delegare al “cacciatore di cime” Antonio il raggiungimento di questa seconda vetta.
Dal colle iniziamo a scendere verso il Passo Fiorio-Ratti (3040 m), seguendo le tacche gialle sui grossi massi che portano ad un salto di una decina di metri da affrontare con cautela, aiutati da un cavo di acciaio.
Al passo scegliamo di scendere attraverso la lunga conca che si dirige verso il Bivacco Pietro Bertoglio incuneandosi tra le Rocce Meano e la Cima Costarossa su sfasciumi misti a terra e sabbia che facilitano per un buon tratto la discesa.
Finalmente, passando tra il Lago Lungo (2740 m) e il lago Bertin (2700m), raggiungiamo il sentiero che sale verso il Passo di San Chiaffredo e dopo aver attraversato una piana detritica punteggiata da centinaia di pietre disposte in verticale dagli escursionisti di passaggio, ci fermiamo per il meritato pasto.
A questo punto iniziamo la lunga discesa del Vallone delle Giargiatte fino all’incrocio (1925 m) con il sentiero che conduce a Castello.
Gita bellissima e, come da previsioni, senza pioggia fino alle sedici.

Escursione effettuata il 16 Agosto 2018
Compagnia dell'Anello formata da: Adriano, Angelo, Antonio, Franco e Josè
Località di partenza: Parcheggio località Castello di Pontechianale (1585 m) – Valle Varaita (CN)
Punto più elevato raggiunto: Punta Dante (3166 m)
Dislivello cumulato in ascesa: 1667m
Sviluppo complessivo del percorso: 18,2 km
Tempo in movimento: 6h 30'
Difficoltà: EE (con tratti F e brevi passaggi di I grado) vedi scala difficoltà

fotocronaca
...altre foto
Tracciato gps
mappa satellitare Wikiloc


Stampa la pagina Manda la notizia a qualcuno Crea un PDF con questa notizia
Commenti
Visualizzazione:
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.

Autore Commento
CompagniadellAnello
Inviato: 22/8/2018 1:12  Aggiornato: 22/8/2018 1:12
Guru
Iscritto: 27/12/2015
Da:
Inviati: 268
 Re: Anello delle Punte Dante e Michelis
Descrizione del percorso: José
Fotocronaca: Angelo
Altre foto: Adriano e José
Tracciato GPS, mappa satellitare Wikiloc e coordinamento redazionale: Adriano
Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
18 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 18

altri...

A quanto siamo...
Siamo a:



pagine visitate

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it