Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

SciAlpinismo : Cima Tempesta, sabato 10/11, Val Maira
Autore: pierriccardo (Notizie dello stesso autore)
Notizia inviata il: 10/11/07 19:32
Notizia riferita al: 10/11/07
Letture: 4625

Oggi si sarebbe dovuto andare a fare il canalino nord della Bussaia en boucle.
Per fortuna che vige ancora lo sport dei pacchi, così io e Steulaleu abbiamo potuto andare tranquilli in Val Maira.

Meta Cima Tempesta... una settimana fà era ok, ma son passati 8 giorni e quel che é peggio, il vento di ieri che si sarà mangiato tutto.

Però se si sta a casa non si può sapere.

Allora andiamo.

Da Tolosano si sale ancora fino a q. 1730, se avete un'auto normale.

Se avete un 4x4 ben gommato (c'é ghiaccio), potete salire fin dove volete.
Noi avevamo un'auto normale.

Quindi da q. 1730 si sale a piedi per la strada, si tralascia la deviazione sterrata a sx(1893m) per grange dell'oliveto e si sale fino a grange Lauset (1984), si abbandona la strada e si piglia sù dritto a sinistra puntando al Colle Sibolet, lasciando sempre alla propria sinistra il Bec dell'Oliveto, superato il quale si continua sulla cresta che se ne diparte e che vi porta al Colle del Sibolet (2532); senza raggiungerlo, se proprio non ne sentite l'irresistibile richiamo, pigliate a sinistra 50m prima, in traverso ascendente sottocresta e puntate dritto alla piccola croce di vetta della Cima Tempesta (2679m), con un ultimo strappetto di 100m più ero di prima, ma non difficile.

Oggi da lassù c'era uno spettacolo ancora migliore di sempre, un panino, una birra, delle ciliegie, e, quando ci siam decisi a scendere, sono arrivati in 6 a darci il cambio.

Bisogna portare sù un quaderno di vetta, finito da un bel pò, ma dove siamo riusciti a scrivere una ca..volata lo stesso.

Per scendere potreste rifare la stessa strada, oppure, come noi, pigliare dritto giù, questa volta lasciando alla vostra sinistra il Bec dell'Oliveto, cercando la farina se c'é; oggi ce n'era, non in quantità mostruose, ma c'era.

Con la tavola era divertente e facile, a Steu con le putrelle é piaciuta un pò meno, perché mi ha detto che era di difficile interpretazione.

Vi dirò che con la fifa del vento di ieri é andata di lusso. Non ha fatto danni.

Arrivati in vista delle belle grange dell'Oliveto (2042m), non fatevi tentare dalla sinistra orografica della valletta, ma andate proprio dritto alle grange, da dove parte una strada , che tralascierete se c'é un bell'innevamento ed arriverete all'auto scendendo dritto fino a q. 1730.

Se c'é poca neve, come oggi, seguite la strada, innevata al 90% ed incrocerete l'asfalto a q. 1900, da dove, se c'é neve come oggi, potete tagliare i tornanto ed arrivare quasi all'auto.

Oggi non ho dimenticato nulla!!!! O sì: ho dimenticato di accendere il Gps, così magari ci torno Lunedì , magari in mtb, solo per fare la traccia...

Data: 10/11/2007
Zona: Val Maira
Partenza: via da Ponte Marmora al Colle d'Esischie, a q. 1730 circa
Dislivello: 1000m scarsi, non conta gita!!!
Difficoltà: Facilina, ma bella

Album foto
Tracciato gps del giorno dopo, in mtb, da Ponte Marmora, porcamiseria, ne sono venute 2 di tracce, una sopra l'altra!! e dislivello e distanza doppia!!


Stampa la pagina Manda la notizia a qualcuno Crea un PDF con questa notizia
Commenti
Visualizzazione:
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
60 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 60

altri...

A quanto siamo...
Siamo a:



pagine visitate

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it