Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

Escursionismo : Anello Costacalda, Cime Robert, Baussetti, Suriot e del Nascio e Colle della Navonera
Autore: CompagniadellAnello (Notizie dello stesso autore)
Notizia inviata il: 23/05/17 00:45
Notizia riferita al: 17/05/17
Letture: 230

L'andamento stagionale consiglia di stare ancora a quote relativamente basse e quindi la Compagnia dell'Anello, prendendo spunto da una recente escursione degli amici di Cuneotrekking, si sposta in Val Corsaglia per provare un percorso in questa zona, da noi poco conosciuta.
Ne è scaturito un ampio anello a cavallo delle valli Corsaglia e Valcasotto per raggiungere i luoghi delle battaglie napoleoniche presso le cime Robert e Baussetti, transitando, nel ritorno, sulle cime Suriot e del Nascio, nonché sulla Colla della Navonera.
La base di partenza è la frazione Costacalda di Roburent, raggiungibile da Bossea con una stretta stradina asfaltata di circa 3 km che si stacca a sinistra appena superato l'ingresso delle grotte. Nei pressi dell'abitato si può parcheggiare l'auto in un piccolo spiazzo dopodiché si scendono pochi metri d'asfalto e s'imbocca la sterrata che sale sopra la borgata.
La strada sale dolcemente dapprima tra castagneti e poi tra belle faggete, portandosi in quota con stretti tornanti sul versante occidentale della Rocca Brusetti, per proseguire poi in un lungo traversone nei valloncelli Mondini, Scovore e Reschizzo fino ad uno spiazzo adibito a deposito di legname.
Qui la direzione e la pendenza cambiano repentinamente e la pista sale i pratoni verso il Piano Gias dell'Asino e l'Alpe di Robert (1583m) raggiungendo, nei pressi di una grande “truna” mezzo diroccata, l'ampia dorsale delle cime Robert (1819m) e Baussetti (2004m).
Sulla cima Robert ed in altri due punti fanno bella mostra di sé grandi sagome metalliche raffiguranti cannoni e soldati. Ciò per ricordare che qui passava la Via dei cannoni nella guerra delle Alpi, combattuta alla fine del '700 tra le truppe Napoleoniche e l'armata del Regno di Sardegna, conclusasi con l'armistizio di Cherasco del 28 aprile 1796.
Da non perdere il colpo d'occhio, lungo tutto il tragitto della dorsale e in primo luogo dalla cima Baussetti, sul versante della Valcasotto con il Mindino, il monte Grosso e l'Antoroto e sul versante della Val Corsaglia con il monte Moro, il Malanotte, il Mondolé, il Seirasso, la Brignola, il Mongioie, il Pizzo d'Ormea...
Tornati sui nostri passi, poco più in basso della cima Robert, scendiamo a destra sulla dorsale laterale puntando dritto, fuori sentiero, tra fitti arbusti di rododendro (il solito “Brontolo” qui ha la possibilità di sfoderare un'ampia gamma di moccoli!), alla Colla del Giassetto (1570m), dove ritroviamo il comodo sentiero del Colle della Navonera; lo seguiamo e, quando costeggia il versante orientale della cima Suriot (1642m), lo abbandoniamo per risalire la faggeta e raggiungerne la rocciosa cima con una facile arrampicata.
Dalla cima possiamo ammirare, oltre alla vista dell'alta Valcasotto (con in primo piano l'omonimo famoso castello), buona parte del percorso fatto in discesa dalla cima Robert rendendoci conto che, se avessimo tenuto un po' più il versante destro della dorsale, avremmo evitato buona parte del tragitto tra i rododendri e quasi tutti i moccoli di “Brontolo”!
Rientrati sul sentiero proseguiamo fino alla base della Cima del Nascio (1510m) raggiungendone in breve il culmine completamente boscato e quindi senza alcuna visuale significativa.
Ridiscendiamo e riprendiamo il sentiero confidando di trovare una traccia che da qui conduca alle Rocche Brusetti e Lumazzao, ma invano... (per queste cime, di altezza non rilevante, ma di aspetto decisamente ardito ed invitante, sarà per una prossima volta!).
Continuiamo quindi verso la Punta delle Rocchette e la Colla della Navonera (1422m) dalla quale, fiancheggiando il rifugio Simonetti, scendiamo su comoda sterrata sino al guado del rio della Zitella.
Poco più in basso s'ignora un bivio sulla destra e si prosegue in leggera ascesa sulla sinistra su buona sterrata, circumnavigando la Rocca Lumazzao, per chiudere l'anello ricongiungendosi con l'itinerario di salita poco sopra Costacalda, dove torniamo a riprendere le auto.

Escursione effettuata il 17 maggio 2017
Compagnia dell'Anello formata da: Adriano, Alberto, Antonio, Franco, José e Osvaldo
Località di partenza: Costacalda 1139m – Val Corsaglia (CN)
Punto più elevato raggiunto: Cima Baussetti 2004m
Dislivello cumulato in ascesa: 1178m
Sviluppo complessivo del percorso: 21 km
Tempo in movimento: 6h 00'
Difficoltà: E (Escursionisti) vedi scala difficoltà

fotocronaca

Tracciato gps
mappa satellitare


Stampa la pagina Manda la notizia a qualcuno Crea un PDF con questa notizia
Commenti
Visualizzazione:
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.

Autore Commento
CompagniadellAnello
Inviato: 23/5/2017 0:53  Aggiornato: 23/5/2017 0:53
Guru
Iscritto: 27/12/2015
Da:
Inviati: 168
 Re: Anello Costacalda, Cime Robert, Baussetti, Suriot e d...
Descrizione del percorso: Adriano
Fotocronaca: Adriano e José
Tracciato GPS e mappa satellitare: Adriano
Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
26 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 26

altri...

A quanto siamo...
Siamo a:



pagine visitate

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it