Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

Escursionismo : Anello valloni della Sauma e di Sometta - 21 maggio
Autore: klaus (Notizie dello stesso autore)
Notizia inviata il: 21/05/16 18:37
Notizia riferita al: 21/05/16
Letture: 549

Sono questi due valloncelli laterali dell'importante vallone dei Bagni che a sua volta genera altri grandi solchi: Collalunga, Seccia, Barbacana, Ischiator...
Alle 7 parto a piedi dalla frazione Callieri e invece di seguire l'indicazione a sinistra per il passo di Sometta, memore di un itinerario fatto lo scorso anno, decido di raggiungere il suddetto passo per il vallone della Sauma, che sale perpendicolare al più conosciuto (e frequentato) vallone di Sometta, ripromettendomi di tornare da quest'ultimo percorso.
Dopo circa 20 minuti di sterrata bella, prima del secondo ponticello in legno, paline indicatrici, vecchie ma sempre valide, invitano a svoltare a sinistra su una diramazione anch'essa stradale ma molto dissestata e sassosa. Altri 20 minuti e si trasforma in sentiero, non sempre evidentissimo specialmente avvicinandosi alla testata del vallone, ma comunque segnalato sufficentemente.
Raggiunto così il passo di Sometta abbandono il sentiero e svolto a sinistra sulla dorsale che dopo pochi minuti forma la cima della testa di Sometta, appena percettibile rispetto ad alcuni altri dossi che continuano erbosi/rocciosi verso il più evidente monte Taias, vero balcone naturale sul vallone dei Bagni e in special modo sulla borgata di san Bernolfo.
Il tempo oggi è bellissimo e senza un alito di vento per cui mi concedo una lunga sosta prima di rifare la cresta e tornare al passo di Sometta.
Da qui, scendendo una trentina di metri dalla parte opposta, si trovano le indicazioni: a destra si risale verso il passo del Bue, a sinistra (il mio percorso) continua la discesa verso il vallone di Tesina. Quasi all'altezza della capanna di Tesina, sul grande pianoro pascolivo, visto che è ancora presto e la gita è stata abbastanza corta, vengo attratto da una formazione rocciosa proprio al centro del vallone. Per cui risalgo di circa 150 metri verso il passo di Tesina (e sant'Anna di Vinadio) per salire anche questo panoramico roccione dove faccio la seconda sosta di giornata.
Soddisfatto della gita non mi resta che seguire le abbondanti tacche bianco-rosse per tornare a Callieri per il vallone di Tesina, un po' più lungo dell'altro ma con un sentiero molto più evidente.
Poche chiazze di neve dura da attraversare, tanti camosci e giornata spettacolare. Nessun altro sul percorso.

Data: 21/05/2016, valle Stura
Partenza: Borgata Callieri (Vinadio) m. 1455
Quota max: m.Taias, m. 2261
Dislivello totale: m. 1000
Difficoltà: E


Stampa la pagina Manda la notizia a qualcuno Crea un PDF con questa notizia
Commenti
Visualizzazione:
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
22 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 22

altri...

A quanto siamo...
Siamo a:



pagine visitate

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it