Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

Escursionismo : L'anello del Monte Faudo da Pietrabruna - 28 febbraio 2015
Autore: klaus (Notizie dello stesso autore)
Notizia inviata il: 28/02/15 17:41
Notizia riferita al: 28/02/15
Letture: 932

Quest'anno le racchette le faccio riposare un po' di più del solito...altro giretto in Liguria che quanto a panorami (e temperature) non tradisce le aspettative. Unico neo la lunga distanza da fare in auto...però ogni tanto faccio anche questo piccolo sacrificio...colpa della "puntite acuta".
Per arrivare al luogo di partenza, una volta valicato il colle di Nava ed essere scesi ad Imperia, si segue l'Aurelia fino a san Lorenzo al Mare dove, all'inizio dell'abitato presso la vecchia stazione FS, si svolta a destra sulla SP45 che sale tortuosa ma bellissima in mezzo a grandi ulivi fino a Pietrabruna.
L'inizio dell'itinerario comincia proprio a breve distanza dal centro storico, si segue una stradina stretta ma asfaltata (dopo circa 500 metri c'è il divieto di accesso) che con alcuni tornanti arriva all'ultimo vascone per la raccolta dell'acqua. Continuando sullo sterrato alquanto rovinato ed in alcuni punti ridotto a sentiero si sale al valico interno dove sorge la chiesetta di san Salvatore. Da qui la vetta del monte Follia è già visibile verso destra ma io sono salito anche sul monte Sette Fontane m.780 verso sinistra (la famosa puntite...).
Tornato alla chiesetta e chiacchierato un po' con altri due escursionisti ho cominciato la dura salita verso il Follia sfruttando alcune tracce tra i cespugli, alcuni dei quali molto pungenti...poi superata una piccola fascia rocciosa in breve alla vetta del monte Follia, croce e panorama bello bello.
Il monte Faudo costellato di ripetitori si trova a poca distanza e dopo essere sceso ad una selletta non mi sono restati che gli ultimi 150 metri di dislivello per raggiungere la quota massima di oggi (bisogna anche sapersi accontentare...), il monte Faudo m. 1149.
La cappelletta di vetta è quasi nascosta dai tralicci, veramente tanti...il rovescio della medaglia è che perlomeno qui il telefono prende bene!
Per completare un anello, dal Faudo si scende dalla parte opposta usando la strada di servizio degli impianti ma lasciandola dopo 4 tornanti (palina) e prendere a destra una rovinatissima stradina forestale che doppiato il costone del monte Follia scende verso Pietrabruna. Si possono usare anche delle scorciatoie e in ultimo anche una bella mulattiera acciottolata fino a breve distanza dal parcheggio.
Consigliata anche una visita al centro di Pietrabruna con splendidi "carrugi" tanto il borgo è piccolo e in venti minuti si vede tutto.

28/02/2015
Partenza : Pietrabruna (IM) m. 350
Percorso : Pietrabruna m,350, san Salvatore m.713, m. Sette Fontane m.780, san Salvatore, m. Follia m. 1031, m. Faudo m.1149.
Dislivello totale m. 900
Difficoltà (E) il tratto tra san Salvatore e il m. Follia, (T) tutto il resto


Stampa la pagina Manda la notizia a qualcuno Crea un PDF con questa notizia
Commenti
Visualizzazione:
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.

Autore Commento
cadri
Inviato: 2/3/2015 0:49  Aggiornato: 2/3/2015 0:49
Guru
Iscritto: 20/4/2010
Da: Cuneo
Inviati: 307
 Re: L'anello del Monte Faudo da Pietrabruna - 28 feb...
Belle zone Klaus, le conosco per le parti fattibili in MTB: bello l'anello Pietrabruna - Boscomare - Lingueglietta, dura la traversata dalla Valle San Lorenzo alla Valle Argentina attraverso la sella di San Salvatore che scende al Santuario di Lampedusa e Castellaro...
Anche noi abbiamo lasciato un po' da parte le racchette da neve e abbiamo fatto pressapoco il tuo giro di Caprazoppa, ma con maggiore cura per la parte culinaria...
Ciao e buone gite!

Autore Commento
klaus
Inviato: 2/3/2015 8:22  Aggiornato: 2/3/2015 8:22
Guru
Iscritto: 14/2/2010
Da: Magliano Alpi
Inviati: 696
 Re: L'anello del Monte Faudo da Pietrabruna - 28 feb...
Quest'anno la neve non fa per me...mi sa che ho trovato la dimensione giusta per passare l'inverno, anche perchè non è che sono tanto in forma (piccoli acciacchi, ma spero che passino in fretta).
Meteo permettendo sabato prossimo vado di nuovo in zona.
Ciao a tutta la compagnia.
Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
14 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 14

altri...

A quanto siamo...
Siamo a:



pagine visitate

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it