Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

MTB : M.Enciastraia via Becchi Rossi e Colle del Puriac
Autore: pierriccardo (Notizie dello stesso autore)
Notizia inviata il: 10/09/07 00:04
Notizia riferita al: 10/09/07
Letture: 4724

Oggi, domenica, avevo in programma questo giro col mio secondo o terzo figlio, faccio sempre un pò di confusione, ma, dopo il giro di ieri al Grand Tournalin, speravo vivamente che mi chiamasse e mi dicesse che aveva degli impegni.
Infatti mi chiamò ieri sera, ma per propormi una variante hard per il Colle di Stau. Gli ho detto: ma sei matto, sarà quasi tutta da fare a piedi.
E stamattina alle 7, salendo in auto a Pietraporzio, senza dirgli dov'ero stato ieri, gli ho proposto la seconda variante hard, ma non troppo.
Da pontebernardo (1300m) si sale verso il rif. Talarico, ma al primo bivio si prende la sterrata a destra che porta a Murenz (1580m), si prosegue un duecento metri e si devia a sx per una bella mulattiera, a tratti ripida, che poi diventa sentiero e che arriva, con max 5' di portage, al colle dei Becchi Rossi(2244m).
Si scende al di là per tornantini e traversoni, su un sentiero a tratti tecnico, ma con fondo bellissimo, rifatto da non più di una settimana.
Si giunge al fondo del vallone, a q. 1870m, si guada il Rio Forneris nei pressi dei prati S.Lorenzo.
Si tralascia una traccia che và a sx e si risale il sentiero fino al bivio che a sx porta al colle del Ferro e si piglia a destra, in leggera salita fino a q.1960, poi in discesa fino al ponticello sotto Ferrere, q. 1860.
Si risale a Ferrere per mulattiera, poi in asfalto ad incrociare la strada che arriva da Bersezio.
Si prende a sx e con bello sterrato si passa al gias Colombart e si raggiungono le Basse di Colombart, con un ultimo tratto con fondo brutto e pendenze superiori al 30%, dove scenderete di sella prima di ribaltare. (q. 2457m).
Poi il solito traverso su detriti, con sentiero a tratti strettino e pericolosetto, arrivate ad incrociare il sentiero che sale da Grange di Argentera al Colle del Puriac, che raggiungete con un'ultima breve rampa ciclabile. (q. 2506).
Al di là c'é la Francia, col suo Parc du Mercantour, e non azzardatevi a mettere una ruota di là, se non volete essere rimproverati bruscamente e minacciati di multa se non ve ne andate 'tout de suite', come successo a noi qualche anno fà.

Se poi ne avete ancora (io non ne avevo più, ma mio figlio sì), pigliate a sx, faccia alla francia, per il sentiero che traversa e sale sottocresta verso l'Enciastraia e Rocca dei 3 Vescovi, e, quando il sentiero diventa troppo sassoso, nascondete le mtb dietro un bel masso e continuate a piedi.
L'anno scorso siamo saliti su Rocca 3 Vescovi: c'é un tratto molto ripido, detritoso ed esposto di 200m che non é proprio l'ideale da salire, e soprattutto scendere, con le scarpette da bici..
Quest'anno siamo saliti all'Enciastraia, un pò più alto (2956 contro 2868m), ma con un sentiero un pò più fattibile.
Lassù non vi pentirete del supplemento di fatica che avete fatto.
Tornate alle mtb, e, se nel frattempo non ve le hanno ciulate, anziché tornare al colle, buttatevi giù sulla massima pendenza fino al pianoro di Comba della Sagna, dove trovate una traccia di sentiero che attreaversa il Rio, risale qualche metro verso sx faccia a valle e raggiunge il vero sentiero che scende dal Puriac, bello fino alla gola, dove passa stretto stretto su pendio franoso: lì, se cadete e vi và molto bene, vi farete molto male. Quindi consiglio di farlo a piedi.
Ancora un paio di tornantini brutti e sassosi, ma poi divertentissimo e veloce fino a Grange di Argentera (1746m).
Qui potreste scendere a Pontebernardo sfruttando sentieri dulla dx orografica fino a Bersezio, poi da Prinardo a Murenz e da lì all'auto.
Ma noi avevamo un pò di fretta e ci siam scesi in asfalto, sfruttando il tempo risparmiato per farci una birra a Sambuco alla racletteria, con la scusa di ringraziare il gestore, che non ricordo mai il nome, che mi aveva suggerito questa bellissima variante dei Becci Rossi.

Data: 02/09/2007
Quota max: 2956
Partenza da: Pontebernardo, a monte di Pietraporzio
Quota partenza: 1310
Dislivello: 2145
Zona: Valle Stura di Demonte
Difficoltà: MCA/OCA

Album foto
Tracciato gps


Stampa la pagina Manda la notizia a qualcuno Crea un PDF con questa notizia
Commenti
Visualizzazione:
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
13 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 13

altri...

A quanto siamo...
Siamo a:



pagine visitate

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it