Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

Alpinismo : m. Carbonè - 15 luglio
Autore: klaus (Notizie dello stesso autore)
Notizia inviata il: 15/07/12 20:48
Notizia riferita al: 15/07/12
Letture: 988

Gita sociale della sottosezione Cai di Benevagenna, come sempre numerosi i partecipanti, oggi in 29.
Per me praticamente primo vero “gitone” dell’anno…dislivello considerevole e tempo impiegato oltre 9 ore.
Partiti da s. Giacomo di Entracque, passati per il Pra del Rasur, al bivio per il rifugio Pagarì preso a sinistra verso il lago del vej del Bouc. Altro bivio da prendere a sinistra per il passo di m. Carbonè…infinite svolte con panorami mozzafiato sul trittico Gelas-Maledia-Clapier, dopo 5 ore esatte arriviamo al passo dove la gita ufficialmente finisce (consideriamo che essendo in tanti la progressione è abbastanza lenta).
Ufficiosamente una ventina di noi proseguono per il m. Carbonè (io non c’ero ancora stato…vetta nuova!), si scende per una cinquantina di metri dalla parte opposta e si percorre una cengia erbosa (pericolosa solo se bagnata, ma oggi…) fino ad imboccare l’evidente canalino abbastanza franoso che visto da lontano sembra molto peggio di quello che è in realtà. Con cautela per non far rotolare sassi su chi segue si risale il canalino fin presso una forcella e da qui in pochi minuti verso sinistra alla vetta principale. La vetta è molto aerea e concede una vista molto bella, c’è l’immancabile croce (posata solo da un anno) e il libro delle firme.
Breve sosta e riprendiamo la discesa passando in un altro canalino, un po’ più lungo ma con rocce ferme e aggirando la montagna torniamo al passo per il meritato pranzo…e assaggi vari di vino e genepi. Da solo salgo ancora la cima del Lago Carbonè, a destra del passo, dove c’è un semplice ometto. Qui devo aprire una parentesi : si tratta di una evidente incongruenza nelle varie quote : se il passo, come da palina del parco, è quotato 2800 m. come anche la maggior parte delle carte, la quota del Carbonè (monte) è giusta a 2873. Però le stesse carte danno la cima del Lago Carbonè solo a 2807…io che ci sono salito vi posso assicurare che il dislivello è di almeno 80 metri, quindi più dello stesso monte Carbonè. E allora? Io non ne sono venuto a capo per cui terrò buone le quote ufficiali, comunque non è così. Vivrò in pace lo stesso…
Quando tutto il gruppone riparte per tornare alla base chiedo il permesso di staccarmi per scendere più velocemente e così faccio tornando in 2 ore e mezza a s. Giacomo…per me sono state 9,30 ore per gli altri un po’ di più.
Comunque sono stato benissimo in compagnia come le altre volte che mi sono aggregato al Cai…saluti a tutti e grazie per avermi sopportato. Oggi c’era il mondo a s. Giacomo verso il Pagarì e verso il lago...veramente tanta gente, ma tanta come non ne vedevo da un bel po’ di tempo…eeh, in pianura fa caldo, ma anche qui oggi non scherzava, il sole…



Data :15 luglio 2012
Zona : valle Gesso
Partenza . s. Giacomo di Entracque, m. 1213
Quota max : m. Carbonè, m. 2873
Dislivello totale : m. 1760
Difficoltà : F


Stampa la pagina Manda la notizia a qualcuno Crea un PDF con questa notizia
Commenti
Visualizzazione:
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
59 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 59

altri...

A quanto siamo...
Siamo a:



pagine visitate

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it