Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

C'era una volta : Una grande sete
Autore: Beppe46 (Notizie dello stesso autore)
Notizia inviata il: 27/05/12 07:21
Notizia riferita al: 27/05/12
Letture: 1485
C'era una volta

Una grande sete

Un uomo, il suo cavallo ed il suo cane camminavano lungo la strada: furono colpiti all’improvviso da un fulmine e, senza accorgersene, imboccarono la strada dell’aldilà.
Il cammino era in salita, il sole picchiava forte ed erano assetati. Ad una curva della strada videro un portone magnifico, di marmo, che conduceva a una piazza tutta d’oro, al centro della quale s’innalzava una fontana da cui zampillava dell’acqua cristallina.
Il viandante si rivolse all’uomo che sorvegliava l’entrata: “Che posto è mai questo?”. “E’ il cielo”.
“ Che bello essere arrivati in cielo, abbiamo tanta sete”.
Il guardiano indicò la fontana. “Puoi entrare a bere a volontà”. “Anche il mio cavallo ed il mio cane hanno sete”: “Mi dispiace moltissimo”, disse il guardiano, “ma qui non è permessa l’entrata agli animali”.
L’uomo fu molto deluso: la sua sete era grande, ma non avrebbe mai bevuto da solo. Ringraziò il guardiano e proseguì.
Dopo aver camminato a lungo su per la collina, il viandante e gli animali giunsero in un luogo il cui ingresso era costituito da una vecchia porta che si apriva su un sentiero di terra battuta fiancheggiato da alberi.
“Buongiorno”, disse il viandante al guardiano. L’uomo fece cenno con il capo. “Io, il mio cavallo ed il mio cane abbiamo molta sete!”. “C’è una fonte tra quei massi”, disse l’uomo indicando il luogo. Ed aggiunse: “Potete bere a volontà”.
L’uomo, il cavallo ed il cane si avvicinarono alla fonte e si dissetarono. Il viandante andò a ringraziare.
“A proposito, come si chiama questo posto? “. “Cielo”.
“Cielo? Ma il guardiano della porta di marmo ha detto che il cielo era quello là”.
“Quello non è il cielo, ma l’inferno”.
Il viandante rimase perplesso. “Dovreste proibire di utilizzare il vostro nome! Di certo questa falsa informazione causa grandi confusioni!”
“Assolutamente no. Il realtà ci fanno un gran favore. Perché là si fermano tutti quelli che non esitano ad abbandonare i loro migliori amici…”



Stampa la pagina Manda la notizia a qualcuno Crea un PDF con questa notizia
Commenti
Visualizzazione:
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
43 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 43

altri...

A quanto siamo...
Siamo a:



pagine visitate

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it