Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

Escursionismo : M.Merqua, buona la terza - 11 maggio 2012
Autore: klaus (Notizie dello stesso autore)
Notizia inviata il: 11/05/12 17:09
Notizia riferita al: 11/05/12
Letture: 804

Non è che il Merqua sia una gran vetta, però per ben due volte negli anni passati mi aveva respinto, sempre dal lato colle dell’Arpione e con le racchette da neve…ah si? E io ci riprovo sull’asciutto andando per “sentieri perduti” (traduzione : un po’ di ravanamento in boscaglia).
Parto da s. Anna di Valdieri alle 7,00 con circa 15 gradi il che dopo pochissimo mi obbliga a maglietta e pantaloncini corti.
Percorso fatto : si segue per circa un quarto d’ora la mulattiera per il rifugio Livio Bianco per lasciarlo alla palina “tetti Bariau”, sentiero evidente sulla destra. In breve si oltrepassano i tetti, si fanno 5-6 tornantini e quando il sentiero si allunga sulla destra in un tratto pianeggiante, lo si abbandona (ometto) per quello molto meno evidente sulla sinistra. Entrando in una bellissima faggeta si seguono alcuni ciaperets (qualcuno l’ho costruito anche io) risalendo abbastanza ripidamente. In alcuni tratti erbosi si va un po’ ad intuito ma poco più in alto altri ometti vengono in aiuto finchè non si esce dal bosco.
A questo punto diventa tutto molto facile, basta prima puntare ad un orrendo ripetitore poco più in alto poi risalendo attraverso pascoli e pini nani si sale al ristrutturato gias Merqua (1820 m.). Qui si trova un sentiero più evidente che taglia a destra verso lo spartiacque con il vallone di Desertetto. Quando il sentiero comincia a scendere verso il colle dell’Arpione si afferra la cresta erbosa molto elementare e la si segue fin sulla sommità del m. Merqua, quota 2148, grande ometto e piccola croce artigianale.
Mi godo un po’ il panorama che è grandioso verso il gruppo delle Aste e verso Argentera e Matto, poi proseguo ancora fino alla quota 2261 dove trovo il sentiero segnalato che salendo dal colle dell’Arpione va fino al m. Bourel…ci vorrebbe solo più una mezz’oretta ma decido che per oggi ne ho abbastanza. Inoltre vedo che dove la cresta si fa rocciosa ci sono ancora degli imponenti accumuli di neve…meglio rimandare.
Torno al Merqua per pranzare e poi una veloce discesa fino a s. Anna.
Il caldo previsto si è fatto sentire tutto, ho bevuto almeno tre litri d’acqua…in compenso ho mangiato pochissimo e non ho pestato neve nemmeno una volta.


Data : 11/05/2012
Partenza : s.Anna di Valdieri, m. 978
Quota max : piccolo punto nodale verso il m. Bourel, m. 2261
Dislivello : m. 1283
Difficoltà : E


Stampa la pagina Manda la notizia a qualcuno Crea un PDF con questa notizia
Commenti
Visualizzazione:
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
15 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 15

altri...

A quanto siamo...
Siamo a:



pagine visitate

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it