Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

Escursionismo : Punta del Zucco e cima Revelli
Autore: klaus (Notizie dello stesso autore)
Notizia inviata il: 02/10/11 17:53
Notizia riferita al: 02/10/11
Letture: 1705

Fortunatamente le giornate continuano ad essere splendide e per una volta anche di domenica. A chi si lamenta del troppo caldo per la stagione che e’ ricordo che presto cominceremo ad accendere il riscaldamento e quindi a spendere dei bei soldini…tanti !!

Oggi volevo aggregarmi al gruppo Oreglia di Benevagenna come faccio almeno una volta all’anno ma la loro partenza prevista era per me troppo tardi e allora ho deciso di continuare a fare da solo…pero’ ormai mi ero messo in testa il percorso programmato dal gruppo e cosi’ e’ stato, anche se da solo ho fatto alcune varianti.

Lascio l’auto allo spiazzo oltre stalla Rossa dove c’e’ il divieto di accesso (anche se i cacciatori e non solo loro continuano imperterriti almeno ancora fino al gias della Traversa. Praticamente cammino per circa mezz’ora sulla strada sterrata poi reperisco oltre il rio (ponticello crollato) il sentiero segnalato che sale al bellissimo pian Revelli. Qui al bivio lascio il sentiero E6 che a sinistra sale alla colla del Pizzo e proseguo sui prati verso destra fino al bivacco F.Cavarero, dove faccio una piccola sosta.

L’itinerario prosegue alle spalle del Bivacco o verso il colletto Revelli (segnalato) o verso una piccola depressione proprio alla sinistra della punta del Zucco, dove io mi dirigo. In vetta un semplice ometto e tanto panorama…Intanto tengo d’occhio se vedo arrivare il gruppo di Benevagienna, li vorrei almeno salutare, invece non si vede anima viva.

Ridiscendo al colletto innominato e sfruttando alcune tracce con un traverso a saliscendi mi porto al colletto Revelli. Ora sto “puntando” cima Revelli, un posto dove non sono ancora stato e che dalla parte del bivacco si fa proprio notare…una bella cimetta rocciosa…ma si, tanto e’ presto.

Dal colletto Revelli tocca scendere in un canalone erboso (segnalato) per circa 100 m. e poi compiere un traverso per arrivare con una risalita al bocchin dell’Aseo, molto frequentato perche’ passa la via normale al Mongioie. Difatti da qui si cominciano a vedere molte persone in vetta alla seconda montagna in ordine di altezza delle Alpi Liguri.

Dal Bocchin dell’Aseo non mi resta che salire verso sinistra un pendio erboso che solo nell’ultimo tratto diventa roccioso e che conduce sulla bella puntina della cima Revelli.

Sosta pranzo anche se sono solo le 11,30 e godimento al sole in maglietta, con delle viste memorabili.
Per tornare, senza ripassare dalla via di salita, sono sceso per un canalone franoso (ma sicuro) che in poco piu’ di mezz’ora mi fa arrivare direttamente al pian Revelli e al piccolo ma suggestivo lago omonimo. Da qui vedo il gruppo (ne) di Benevagenna che sta arrivando in vetta alla punta del Zucco…sono quasi le 13,00…ho fatto bene a salire da solo, che ore avrei fatto prima di essere a casa? Comunque li saluto tutti affettuosamente da qui…sara’ per un’altra volta!

Dal pian Revelli l’itinerario fatto e’ in comune con la salita.
Una bellissima giornata con un sole ancora caldissimo che mi ha fatto bere almeno 2 litri d’acqua…e una bella birra.


Data : 02/10/2011
Zona : valle Corsaglia, comune di Frabosa
Partenza : Localita’ stalla Rossa, m. 1079
Quota max : cima Revelli, m. 2486
Dislivello accumulato : circa m. 1600
Difficolta’ : E


Stampa la pagina Manda la notizia a qualcuno Crea un PDF con questa notizia
Commenti
Visualizzazione:
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
17 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 17

altri...

A quanto siamo...
Siamo a:



pagine visitate

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it