Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

Alpinismo : All'ombra dei giganti, m. Taou Blanc
Autore: klaus (Notizie dello stesso autore)
Notizia inviata il: 10/08/11 19:38
Notizia riferita al: 10/08/11
Letture: 1057

All’ombra per modo di dire, oggi e’ stata una giornata luminosa…di piu’, spaziale.
Levataccia alle 3 per essere di partenza con lo zaino in spalla alle 6,30 dal rifugio Savoia, sul lato valdostano del colle del Nivolet….gradi zero e anche qualcosa di meno…
Viaggio lungo, gita corta, cosi’ il ritorno in auto non sara’ terribile…
Con una breve rampa passo nei pressi del lago Rosset poi il sentiero scavalca una costola di punta Leynir e si porta nel vallone omonimo salendo con alcune serpentine al colle Leynir, m.3084.
Dal colle si svolta a destra e con percorso intuitivo si vince un piccolo salto roccioso, si sbuca sul grande piano inclinato percorso da diverse tracce verso la vetta del m. Taou Blanc (libro di vetta ma niente croce).
Panorama indescrivibile, si vede…tutto : dal Bianco al Cervino, dalla gran Sassiere al vicino gruppo del Gran Paradiso (Ciarforon, Tresenta, ecc.). Mi fermo estasiato in vetta dalle 8,30 alle 9,30, in completa solitudine, direi insolitamente perche’ e’ una vetta molto visitata.
Scendo al colle e incontro i primi tre umani di oggi…poi punta Leynir e’ li’ vicina, solo 150 m. di dislivello in piu’…si puo’ fare, dico io.
Attacco la parete immediatamente dal colle risalendo alcuni canalini un po’ franosi ed alcune roccette con buoni appigli…sono ad una cinquantina di metri dalla vetta ma c’e’ un grosso torrione che non riesco neanche ad aggirare e prenderlo cosi’ di punta non e’ nelle mie possibilita’, tanto piu’ che sono solo e per niente attrezzato…Lascio perdere e cautamente torno sui miei passi.
Sono solo le 11 quando ripasso vicino al bellissimo lago Rosset e sfruttando una passerella di pietre salgo sull’isolotto che spunta nella parte Nord del lago e mi sollazzo un po’ al sole mangiando tutto quello che ho.
Ora non sono piu’ solo…c’e’ una marea di gente, quasi tutti che in pochi minuti salgono solo fino al lago…veramente una folla…non solo scarpe da ginnastica ma anche ciabatte…E’ ora di “basta” e me ne torno al parcheggio…che assomiglia a quello di Mondovicino in una piovosa giornata autunnale…centinaia di auto, camper,motociclette…Il posto merita senz’altro tutto questo ma io mi tengo ben strette le mie silenziose vallate cuneesi.
La gita pero’ e’ stata bellissima, poco dislivello e salita facile…non sono nemmeno stanco.
Saluti.


Data : 10/08/2011
Localita’ : colle del Nivolet
Partenza : rifugio Savoia m. 2532
Quota vetta : m. Taou Blanc m. 3438
Quota di punta Leynir : circa m. 3180
Dislivello totale : m. 1050
Difficolta’ : E (per tentativo a punta Leynir F+)


Stampa la pagina Manda la notizia a qualcuno Crea un PDF con questa notizia
Commenti
Visualizzazione:
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
16 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 16

altri...

A quanto siamo...
Siamo a:



pagine visitate

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it