Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

Escursionismo : M.Faraut , Cima Sebolet
Autore: klaus (Notizie dello stesso autore)
Notizia inviata il: 03/07/11 19:52
Notizia riferita al: 03/07/11
Letture: 2007

Oggi giornata meteo spettacolare che di piu’ non si puo’.
Vado per la valle Maira famosa per le infinite curve della strada che porta fino alla testata della valle.Poco oltre Acceglio svolto a destra sulla stradina che entra nel vallone di Traversiera, uno dei piu’ belli delle nostre montagne…almeno cosi’ la penso io.
All’inizio asfaltata anche se stretta poi diventa sterrata ma comunque percorribile fino alla cappella di Madonna delle Grazie dove conviene lasciare l’auto. E cosi’ faccio, anche perche’ ho intenzione di fare un anello che mi riporti poi direttamente al parcheggio.
Seguendo fedelmente la strada si incontrano prima delle grangie e piu’ in alto, nei pressi di fontana nera, delle altre.In seguito lo stradello peggiora sensibilmente e porta fino a capanna Carmagnola, un bivacco sempre aperto che sfrutta una ex casermetta nei pressi della colletta di Bellino, quota 2830.
Ora svoltando a destra si sale prima ( se si vuole, ma non e’ necessario ) il dosso chiamato Buc Faraut e poi scendendo dalla parte opposta si arriva ad un colletto tra questo e il m. Faraut che si risale per tracce di sentiero. In vetta una bella croce lucente.
Nessun altro nei dintorni, vista magnifica…una firma sul libro di vetta e comincio a scendere per sfasciumi non pericolosi ad una depressione (m. 2892), poi ricomincio la risalita verso il m. Reghetta, dove c’e’ un semplice omino di pietre e la scritta del nome su una “losa”.
Ridiscendo ad un’altra depressione (m. 2834) da dove comincia l’unica piccola difficolta’ e cioe’ un tratto di cresta con detriti mobili ed un piccolo saltino di rocce che si sfaldano, ma con un po’ di attenzione anche questo viene superato per ricominciare a salire per altri 200 m. di dislivello, sempre su tracce di camosci, fino in vetta alla cima Sebolet.
Quando arrivo c’e’ gia’ un altro escursionista con cui mi fermo a fare una lunga chiacchierata…68 anni, tirolese, tutti i giorni dell’anno o quasi in giro per monti… dice che ha gia’ salito 580 vette superiori a 3000 m. … salute! A proposito, salutoni eh!
Dopo aver anche mangiato il mio nuovo amico si mette a dormire…e io mi incammino verso valle prima su sfasciumi e poi per prati, scendendo direttamente alla cappella di Madonna delle Grazie, anche perche’ la stessa rimane sempre in vista e non ci si puo’ sbagliare.
Non mi rimane che tornare…peccato che la giornata sia gia’ finita…


Data 03/07/2011
Zona Valle Maira, comune di Acceglio
Partenza Cappella Madonna delle Grazie m. 2000
Quote Buc Faraut m. 2914, M.Faraut m. 3046, M. Reghetta m.2965, Cima Sebolet m. 3023
Dislivello totale m. 1400
Difficolta’ EE


Stampa la pagina Manda la notizia a qualcuno Crea un PDF con questa notizia
Commenti
Visualizzazione:
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.

Autore Commento
klaus
Inviato: 5/7/2011 19:28  Aggiornato: 5/7/2011 19:28
Guru
Iscritto: 14/2/2010
Da: Magliano Alpi
Inviati: 696
 Re: M.Faraut , Cima Sebolet
Grazie...puoi anche, con poco dislivello in piu', partire da s. Anna di Bellino-pian Traversagn-canalone di fianco a cima Sebolet-vetta- ritorno per la cresta- m. Faraut- s,Anna...bello uguale...Ciao!

Autore Commento
massimo66
Inviato: 5/7/2011 18:32  Aggiornato: 5/7/2011 18:32
Iscritto: 2/2/2008
Da: fossano cuneo
Inviati: 21418
 Re: M.Faraut , Cima Sebolet
Bravo Klaus...da tempo pensavo di fare il giro che hai fatto tu.....ora non mi resta che andare Buone giteeeeeeeeeeeeeeee Ciaoooooooooo
Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
24 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 24

altri...

A quanto siamo...
Siamo a:



pagine visitate

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it