Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

Escursionismo : La Curnis Auta, dal Borel al Viribianc
Autore: klaus (Notizie dello stesso autore)
Notizia inviata il: 04/06/11 19:42
Notizia riferita al: 04/06/11
Letture: 1561

Errare e’ umano, perseverare e’ diabolico…anche se tutte le previsioni mi danno contro, vado lo stesso a fare un giretto.
Parcheggio l’auto presso la casa di caccia del Viridio (vallone dell’Arma, valle Stura), quota 1840 a poche centinaia di metri dal rifugio Carbonetto e mi incammino per la sterrata che passa vicino al gias Viridio e termina al gias Soprano del Viribianc. Fino qui su una strada molto acquosa, difatti i piedi sono al grado 1…umidi, e sono quasi totalmente immerso nella nebbia.
Si apre un po’, quel tanto che mi lascia intravedere la Pera Puntua…conosco bene la zona e tagliando per prati, sempre molto acquosi,vado verso il valico…intanto la nebbia mi avvolge nuovamente. Sulle carte e’ segnato un sentiero ma in pratica si va a “stim”, arrivo al valico e della Pera Puntua neanche l’ombra…ho puntato piu’ a nord e sono al colle Peracontard…vabbe’, dicevo…conosco bene la zona…lasciamo perdere la Pera .
Si apre nuovamente per farmi capire dove sono e sempre per prati salgo al m. Borel dove arrivo con i piedi al grado 2…bagnati. Nuovamente con vista zero prendo ora il sentiero segnalato della Curnis Auta deciso a non mollarlo piu’e scendo al colle Viribianc per poi risalire ad una quota intermedia non nominata (m.2412). Ora si ridiscende al col di Mulets (m.2310) per affrontare l’ultima risalita che porta alla cima Viribianc…seguendo fedelmente la segnaletica non si deve affrontare la cresta Est della suddetta cima che propone alcuni passaggi alpinistici di II e III (non e’ la giornata adatta, le rocce sono bagnate).
Sulla vetta del Viribianc arrivo che e’ quasi mezzogiorno e mi fermo a mangiare un boccone approfittando anche di uno squarcio d’azzurro e di un po’ di sole.
Di nuovo nella nebbia scendo al passo Viridio e poi per prati torno verso il gias Viribianc superiore a riprendere la stradina, con i piedi al grado 3…fradici.
Prima di arrivare dall’auto non vogliamo portarli al grado 4 ? E cosi’, saltando un rigagnolo che attraversa la strada, sbaglio ad appoggiare il piede e mi ritrovo con tutte e due le estremita’ e con il lato B a mollo…bella fresca !!! Praticamente mi sono fatto il bidet…
Insomma, oggi non e’ che abbia visto molto ma sempre meglio che…rimanere a casa !


Data 04/06/2011
Partenza Casa di caccia del Viridio, vallone dell’Arma, m. 1840
Quota max Cima del Viribianc m. 2477
Dislivello totale m. 850
Difficolta’ E


Stampa la pagina Manda la notizia a qualcuno Crea un PDF con questa notizia
Commenti
Visualizzazione:
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
29 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 29

altri...

A quanto siamo...
Siamo a:



pagine visitate

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it