Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

Escursionismo : M. GALERO, fischia il vento.
Autore: klaus (Notizie dello stesso autore)
Notizia inviata il: 17/04/11 17:51
Notizia riferita al: 17/04/11
Letture: 1080

Basta, per quest’anno le ciastre le appendo al chiodo, voglio sentire il solido sotto i piedi.
Stamattina presto risalgo la valle Tanaro fino oltre Ormea, frazione Cantarana, dove svolto a sinistra-indicazione Caprauna- con l’accento sulla u…, salgo al colle omonimo e scendo al borgo di Caprauna appunto. Pochi Km dopo, prima di Alto, vado ancora a sinistra –indicazione Madonna del Lago- dove in questo ameno posticino parcheggio.
Sono gia’ stato sul m. Galero altre volte ma sono sempre salito dal colle di s. Bernardo, questa volta la faccio un po’ piu’ lunga…e all’asciutto! Le paline indicatrici si sprecano e seguendo una strada bianca salgo prima al colle di s. Bartolomeo, poi al m. Dubasso (m.1538, piccola croce e grande antenna). Si scende poi ad un colletto senza nome dove faccio un piacevole (…) incontro con 5-6 puerc sarvai…loro mi vedono prima, naturalmente, ma aspettano a partire a “treno” quando sono a pochi metri da loro col risultato di farmi prendere uno spaghetto di quelli giusti…meno male che mamma cinghiala non era presente…
Dal colletto si sale un breve dosso e si scende decisi verso il colle del Prione (pietrone), quota 1300 circa; si sale poi decisamente fin sulla bifida vetta del m. Galero (due croci) dove trovo i primi escursionisti della giornata, ne incontrero’ molti altri tornando indietro. Non ci si puo’ fermare molto, c’e’ un vento decisamente forte (e le pale eoliche del colle s. Bernardo girano, girano…) per cui comincio il ritorno per la stessa strada con gli stessi saliscendi che fanno numero in quanto a dislivello. Passando nel lariceto sotto il m. Dubasso trovo un angolino erboso dove il vento non si sente e ne approfitto per mangiare e fare una pennica…breve.
Scendendo poi per la strada bianca dell’andata faccio ancora un incontro, questa volta piu’ tranquillo e poetico…una bellissima upupa mi aspetta fino a pochi metri prima di sparire nel vento (e dove se no ?). Arrivato all’auto al laghetto c’e’ il bar aperto e un caffe’ non me lo faccio scappare…poi il lungo ritorno a casa. Il meteo e’ stato clemente ma nuvole ce n’erano abbastanza e poi il vento…che pale !



Data 17/04/2011
Partenza Madonna del Lago, comune di Alto, val Pennavaire m. 1008
Quota max M. Galero m. 1708
Dislivello totale m. 1280
Difficolta’ E


Stampa la pagina Manda la notizia a qualcuno Crea un PDF con questa notizia
Commenti
Visualizzazione:
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
25 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 25

altri...

A quanto siamo...
Siamo a:



pagine visitate

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it