Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

Alpinismo : Alla Tresenta nella più bella giornata dell'estate.
Autore: andrea72 (Notizie dello stesso autore)
Notizia inviata il: 21/09/10 16:51
Notizia riferita al: 07/08/10
Letture: 1557

Ultimo giorno di permamenza nella Vallèe e previsione di una stupenda giornata di sole... altra levataccia questa mattina per raggiungere Pont Valsavarenche. Non sono neanche le 5.30 quando mi incammino al buio lungo l'ottimo sentiero che sale al rifugio V. Emanuele. Di buon passo e senza incontrare anima viva, la salita al rifugio scorre piacevolmente... in poco più di un'oretta e mezza sono al rifugio dove mi concedo cinque minuti di sosta per fare colazione. Poca gente nei dintorni... chi doveva partire per il Gran Paradiso a quest'ora è già ben avviato. Riparto lungo l'evidente traccia che supera il laghetto e risale il costone in direzione sud-est. Superato il dosso detritico, finalmente appare in lontananza la meta di oggi. La traccia prosegue contrassegnata da numerosissimi ometti, alcuni molto grandi ed evidentissimi. Un bel tratto quasi in piano lungo le morene del ghiacciaio di Monvcorvé quindi, attraversato il torrente, si arriva nei pressi delle prime rocce. Abbandonata la traccia verso il Colle del Gran Paradiso, supero alcune placche rocciose alternate a ripidi nevaietti di neve dura e ghiacciata, portandomi all'inizio del ghiacciaio. Poco inclinata la superficie in direzione del Colle di Moncorvé, ma il ghiaccio vivo presente obbliga a calzare i ramponi. Un breve tratto sul ghiacciaio, quindi si individua un canalino detritico sulla sx che permette di risalire la scarpata rocciosa. Non molto agevole questo tratto a causa del verglas sulle roccette e soprattutto a causa dell'instabilità delle stesse. Seguendo gli ometti si compie un breve traverso sulla sx, sbucando sul pianoro sommitale alla base del pendio ovest della Tresenta. Una traccia serpeggia tra i rocconi alternando ancora qualche tratto nevoso, quindi prende a salire ripida a tornanti il pendio finale. Senza problemi, fermandomi spesso ad ammirare il panorama che si allarga a dismisura man mano che si sale, in breve sbuco sulla cresta finale a pochi metri dalla croce di vetta... tre ore e cinquanta in totale da Pont... pensavo di impiegare di più! Giornata veramente spaziale oggi... non una nuvola in cielo, aria fresca e frizzante e sguardo a perdita d'occhio in ogni direzione. Fino ad adesso non ho incontrato nessuno ma, a poca distanza, sulla normale del Gran Paradiso che da qui si vede perfettamente... la processione! Qualche decina di foto in ogni direzione e... ora di scendere! Discesa rapida e veloce sulla traccia detritica fino al salto roccioso, un po' di cautela a superare la scarpata, quindi ripreso il ghiacciaio, con rapide 'sghiarole' rientro sulla traccia dell'andata. Tantissima gente naturalmente al passaggio al rifugio ma, ancora di più lungo il sentiero di accesso... i week-end di agosto qui sono così. Sfruttando tutte le scorciatoie possibili lungo i tornanti del sentiero rientro quindi a Pont ed al parcheggio, dove la giornata è caldissima e spettacolare. Veramente una bellissima gita.

Data: 07 agosto 2010
Quota max: 3609 m
Partenza da: Pont
Quota partenza: 1965 m
Dislivello: 1684 m
Zona: Valsaverenche
Difficoltà: F

Album Foto
Tracciato GPS


Stampa la pagina Manda la notizia a qualcuno Crea un PDF con questa notizia
Commenti
Visualizzazione:
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
99 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 99

altri...

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it