Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

Alpinismo : Il Vej, il Bouc, il Tor
Autore: klaus (Notizie dello stesso autore)
Notizia inviata il: 01/09/10 16:55
Notizia riferita al: 01/09/10
Letture: 1450

Tranquilla passeggiata a (ri)vedere il bellissimo lago del Vej del Bouc, ovvero "vecchio del capro".
Da S.Giacomo di Entracque si segue la strada chiusa al traffico che passa accanto a delle colonie, poi diventa sterrata e sale con alcuni tornanti al Pra del Rasur. Si attraversa il bellissimo pianoro fino al suo termine dove ad un bivio si prende la mulattiera di sinistra (a destra si va al Pagari').
La mulattiera sale dolcemente con infiniti e lunghi tornanti fino al lago (2054 m.).
Riporto, per i pochi che non la conoscono, che secondo la leggenda, il Vej del Bouc, dopo una vita da ricco decise di ritirarsi in solitudine vicino al lago, allora molto piu' piccolo. Alla morte del vecchio, il caprone che condivideva il suo eremitaggio mori' anche. Il lago comincio' a crescere fino a sommergerli e di loro non si seppe piu' nulla...Strana leggenda...va be', lasciamo stare.
Dal lago sono salito alla vicina e poco appariscente cime del Tor (croce, libro di vetta con pochi passaggi), splendida vista su Clapier e Maledia, nonche' sulla cresta che dal colle del Vej del Bouc va al m. Carbone' e alla punta Savina.
Per quelli piu' bravi di me si puo' continuare per cresta dalla cima del Tor (all'inizio molto facile) che porta fino alla cima Ovest del lago dell'Agnel, con difficolta' fino a PD.
Io ne ho fatto solo un tratto, fino ad un grosso torrione (comunque aggirabile), poi visto che ero solo in zona e anche senza un pezzo di corda ho preferito tornare sui miei passi.
Tornato al lago, invece, per mangiare e bere una spremuta di frutta, quella che cresce in acini nelle Langhe, perche' "a fa sangu..."

Giornata spettacolare, un po' freschina, anzicheno'. Carpe Diem, trote gnam.
(Sono proprio scemo...)

Data 01/09/10
Partenza S.Giacomo di Entracque m. 1213
Vetta Cima del Tor m. 2400
Quota max m. 2550
Dislivello m. 1350
Difficolta' E, fino alla cima del Tor, poi F/F+


Stampa la pagina Manda la notizia a qualcuno Crea un PDF con questa notizia
Commenti
Visualizzazione:
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.

Autore Commento
klaus
Inviato: 1/9/2010 21:08  Aggiornato: 1/9/2010 21:08
Guru
Iscritto: 14/2/2010
Da: Magliano Alpi
Inviati: 696
 Re: Il Vej, il Bouc, il Tor
Puo' darsi che tu abbia ragione ma da che mondo e' mondo in piemontese "vej" vuol dire vecchio.
La leggenda l'ho scopiazzata dal volume "A piedi in piemonte" vol.1 di Chiaretta-Molino-ecc.
Ciao

Autore Commento
pgas
Inviato: 2/9/2010 10:03  Aggiornato: 2/9/2010 10:03
Guru
Iscritto: 5/12/2007
Da: Cuneo
Inviati: 159
 Re: Il Vej, il Bouc, il Tor
Infatti mi ha sempre incuriosito la traduzione di vej in vello e non in vecchio...
boh!!!
Comunque " a lè n'bel lac"!!

Autore Commento
pgas
Inviato: 1/9/2010 17:42  Aggiornato: 1/9/2010 17:42
Guru
Iscritto: 5/12/2007
Da: Cuneo
Inviati: 159
 Re: Il Vej, il Bouc, il Tor
Gran bel lago...
ma sei sicuro della traduzione?
Che ho frequentato molto la Valle Gesso fino a qualche anno fa (ho fatto campeggi parrocchiali ad Entracque fin dagli anni '80) ed ho sempre saputo che "vej del bouc" vuol dire "vello del caprone" e non "vecchio del caprone"...
e questa leggenda non l'ho mai sentita..
boh!!
Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
18 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 18

altri...

A quanto siamo...
Siamo a:



pagine visitate

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it