Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

Alpinismo : Traversata della Rocca Bianca...11-agosto-2010
Autore: Jacolus (Notizie dello stesso autore)
Notizia inviata il: 13/08/10 16:40
Notizia riferita al: 13/08/10
Letture: 1460

Negli ultimi tempi assieme a Vanni e Jolie si è formato in modo spontaneo un gruppo molto affiatato,mi spiego; Io metto l’idea,è l’unica cosa utile che possa fare alla mia età, Vanni mette la sua capacità e esperienza,mentre Jolie annusa l’intinerario,infatti a lei basta indicarli dov’è la punta che dobbiamo salire,che ci fa strada passando nei punti più facili e più logici,specie quando si tratta di facile arrampicata,ha un solo problema,non se la cava ancora con le “doppie”....

Essendo io a mettere l’idea,metto in moto la fantasia e cerco sempre qualche luogo che magari ho già visto passando, o meglio ancora se non ne ho sentito parlare,perché anche se non si arriva in vetta l’importante è provarci e comunque salire sempre dove sono anche in grado di scendere...

La scelta cade su una vetta tanto bella e panoramica quanto pochissimo frequentata per via dei ripidi e grandiosi sfasciumi per la sua via “normale”.ma siccome “normali” noi non lo siamo da tempo ho adocchiato un bel canale di salita dal vallone che sale al colle Sautron che “dovrebbe”sbucare sulla cresta,e poi...non si sa!

Partiamo da Chiappera che il tempo non è dei migliori,c’è una bella foschia ,ma durante la pausa di colazione alle grange Pausa un colpo di vento ci lascia vedere e quindi salire il canalone di salita,un primo strappo di 300 mt sui 40 gradi su un ciottolame misto ad erba,manco una traccia,nemmeno di camosci! Poi una primordiale pietraia con rocce nerastre,infatti un pò sopra il Campo Base esiste una miniera di carbone abbandonata. Ci sono dei magnifici giochi di luce tra nebbia e sole,non vediamo la cresta finale ma la intuiamo. Verso la quota 2800 eccoci arrivati all’attacco, dall’altra parte un salto nel vuoto,dove passare? Siamo su un insidioso sfasciume su terra dura niente di meglio per scivolare nelle gorge sottostanti che paiono inghiottitoi. Ma Jolie con le sue quattro zampe non ha problemi sale sempre un pezzo prima di noi poi ci attende e abbaia non so se perché più cosciente di noi vede il pericolo, o che voglia indicarci la salita. Noi preferiamo la seconda ipotesi.

Finalmente arriviamo sull’ultimo tratto roccioso,ma occorre “assaggiare” ogni pietra perché tutto si muove. Anche qua Jolie si destreggia e passa nei punti migliori,come possiamo ripagare la nostra bestiola?! ben presto giunge l’occasione;c’è da scende disirrampiccando una fessura, penso un III- Vanni mi cala come una salame legato alla corda che previdentemente mi sono portato appresso, poi è la volta di Jolie,la vediamo euforica,cerca di scendere ma presto si arresta,ha lo sguardo implorante come chiederci aiuto. Quel passaggio è al di fuori della sua portata,Vanni la imbraga per bene,lei non fa resistenza,sa che è per il suo bene,poi si procede al “lancio del cane” cioè la cala nel vuoto verso di me che stò allungando le braccia all’inverosimile per afferrarla, lei sgambetta e rotea su se stessa,io da sotto la chiamo, ci separano si è no due metri verticali,siamo sul passaggio chiave,la vetta è li vicina, riesco ad prenderla in braccio,la disimbrago liberandola, lei va via, comincia a correre come una pazza dalla contentezza, non ha mai provato una cosa simile. Va avanti e indietro buttando giù sfasciumi in ogni dove,ci vorrà un momento perché si calmi,chissà cosa avrà pensato? Ancora un breve tratto e ci appare la vetta con la sua croce. Saliamo gli sfasciumi finali e ..voilà! che l’occhio cade in ogni dove,proprio sotto di 1500 metri vediamo il parcheggio del Campo Base,il gruppo Castello Provenzale appare un’isola in mezzo alla valle.

E’ da poco passato mezzogiorno,ci “slmabaniamo” su quel balcone e ci “stiriamo” subito un paio di bottiglie. Ci fermiamo quasi due ore a goderci la vetta,ma non siamo soli quassù il telefono prende, quindi so che a casa piove,e che la signora Maria è andata dalla pettinatrice, che la mucca del vicino di casa a fatto un vitellino,e che il ragazzo che sta di fronte si è fatta la macchina nuova,ma come avrà fatto?! .... Sappiamo anche che a santa Maria di Leuca,dove ci sono alcune nostre amiche in vacanza,tira un forte vento.

Finite le bevande ci vuole il digestivo,per digerire tutto quel “gossip”.Mannaggia!Vanni ha dimenticato “l’amulin” con il genepy,ma per fortuna io sono previdente...Ho portato da casa l’avanzo di una bottiglia di Whishy,circa mezzo litro. Ho sentito dire che questa nobile bevanda è un’antidodo contro il metanolo che contiene il vino e allora...ci disintossichiamo! Ma se può eliminare il metanolo,di certo non ha eliminato la “ciucca”anzi...e scendiamo quasi sempre a sedere per terra il ripidissimo sfasciume della “normale”

Finalmente alle sei sono alla Chiappera con i pantaloni strappati e “sgraffignato” un po da per tutto,occorre disinfettare le sfregature,per fortuna ho ancora un pò di whischy e alla maniera dei cow-bois lo verso sulle ferite,segue un bruciore terribile,e voilà! rieccomi guarito, ma arrivato a casa,anche se non ho difficoltà a nascondere i pantaloni strappati e le “sgraffignature” ho molti problemi di favella,la lingua si trascina,raspanto e “rabasciando” mischio e inverto le parole,cosa che non passa inosservata a Carla,che ahimè! Lei punisce il colpevole e non la colpa,redarguisce non la bottiglia, ma colui che l’ha bevuta...



data:11-agosto-2010
località di partenza:il tornante prima di Chiappera
quota partenza:1590 mt.
quota vetta:3021 mt.
dislivello:1431 mt.
difficoltà:F+

Album foto


Stampa la pagina Manda la notizia a qualcuno Crea un PDF con questa notizia
Commenti
Visualizzazione:
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
100 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 100

altri...

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it