Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

Alpinismo : a spasso per ghiacciai...punta Ferrand "giro del Niblè"08- agosto-2010
Autore: Jacolus (Notizie dello stesso autore)
Notizia inviata il: 10/08/10 07:45
Notizia riferita al: 10/08/10
Letture: 1993

Una cosa che mi ha sempre dispiaciuto,è vedere le cose deteriorarsi,perdere la loro bellezza;come vedere la neve sciogliesi,cadere giù dai fili e dai rami,è come finisse un’ incantesimo. Anche vedere i ghiacciai consumare fino e lasciare il posto al ghiaccio nero sotto le pietraie,per me è sempre stata una cosa molto triste,in quest’epoca mi sembra una cosa un po’ contro natura perché l’uomo ha la sua buona parte di responsabilità...

Propongo a Vanni di fare un bel giro altamente panoramico e selvaggio,e “forse” attraversare un paio di piccoli ghiacciai. Ho detto forse, perché l’ultima volta che sono stato da queste parti,i ghiacciai erano molto “malati”,ed alcuni come il ghiacciaio d’Ambin era ormai agonizzante.

Partiamo dopo una “levataccia” dalle Grange della Valle,e di buona lena in due orette arriviamo al col d’Ambin dove è posto il grazioso bivacco Blais. E’ Vanni che ha fatto il passo,io durante il viaggio,l’avevo “pompato”per bene enfatizzando le bellezze che c’erano dall’altra parte,e lui ansioso di vederle...su di corsa!

La prima cosa che fa Vanni quando arriva al colle è di salire su un punto panoramico per vedere il bellissimo ghiacciaio Ferrand. Sembra un altro mondo rispetto la parte italiana che è molto arida.”Dall’altra parte”che è il nostro movente,ci sono bellissimi laghi, lingue di antichi ghiacciai che scendono da ogni dove,tutto è nuovo e sconosciuto per lui,lo vedo entusiasta.

Ma prima di andar per ghiacci,una robusta colazione campagnola al riparo dal vento nel bivacco,e poi...ho appena il tempo di indicare al mio amico la direzione per la Punta Ferrand, che non lo vedo più! Lo ritroverò più tardi ha “giocare” sul ghiacciaio assieme a Jolie,anche lei non mi ha atteso,era ansiosa di mettere le sue zampe su quel bellissimo elemento.

Vedo il mio amico salire in diagonale, mettendo a prova i ramponi, andando a cercare le zone dove il ghiaccio affiora ,e Jolie,invece la vedo ruzzolare gioiosa nella neve... Poi mi guardo attorno,con piacere vedo che rispetto ad alcuni anni fa questo ghiacciaio,mi sembra più in “salute”,è più “gonfio”,come una pianta che ha patito la siccità,la si bagna, lei ringrazia gonfiandosi e rinvigorendosi, eleva al cielo le sue foglie...Anche i residui glaciali nelle vicinanze mi sembrano in ripresa. Proviamo tutti(Jolie compresa) quello strano eccitamento come mangiare una primizia, o di essere i "primi" a cogliere il "primo" frutto maturo dall’albero,un po’ come alla "prima" nevicata, si corre a mettere sci ai piedi per andare a pestare la "prima" neve della stagione, "prima" degl’altri. Ma qua la gioia è ancora maggiore,perché ho constatato un’inversione di tendenza,da queste parti i ghiacciai tornano a vivere! proprio come "prima!"

Arriviamo sulla cima Ferrand,ma che bella punta! tutta naturale,non c’è nemmeno il solito ometto di pietre ad indicare la cima,proprio come piace a me! Essa pare fare da sentinella alla valle,il suo spirito ci accoglie come si accoglie una persona che da tempo non incontra nessuno e ha voglia di raccontarli la sua storia. A nessuno viene in mente di salire quassù, vanno tutti sul vicino Niblè, già! lassù c’è una croce,e l’uomo si sente meno solo e più protetto. Ma noi no! Noi spiriti inquieti e infedeli, preferiamo navigare in un mare in tempesta,essere sferzati dal vento,come Ulisse cerchiamo la nostra Itaca, da soli, con solo le nostre forze ma con una gran sete di ricerca,ma di che cosa? non lo so di preciso...ma di sicuro di un luogo dove si sta bene,qualcuno dice che si ricerca il “Bello”o di "Pace", o forse è solamente una ricerca di noi stessi,che cerchiamo di volgere gli occhi nella nostra anima per conoscerci meglio...non lo so....

Le nuvole passano veloci sopra di noi,ad un tratto,sarà,la quota o sarà il paio di bottiglie...e... pare che la montagna prenda voce e ci dica:”Da sempre osservo il mondo da quassù candidamente vestita da eterni ghiacciai,li ho visti avanzare e ritirare più volte,ma una cosa simile fino a d’ora non l’ho mai vista”e con un colpo di vento ci indica la valle...”Guardate com’e ridotta la mia valle, dove un tempo c’erano verdi praterie e boschi lussureggianti,ora ci sono mille strade con gente frettolosa che le transita sempre più in fretta!, sempre più in fretta! Non ancora paghi di tale scempio,da tempo si sta meditando di profanare con una lunghissima galleria anche in mio ventre! Quante cose inutili fate voi uomini che non avete più il tempo per meditare,siete diventati prigionieri di un ingranaggio perverso,consumate per poter produrre,e producete per poter consumare! sempre di più!sempre di più! Come siete stolti!

Scendiamo portando con noi il suo lamento,come ha ragione! bisogna essere ciechi per non osservare queste cose,ma...se siamo accecati dal nostro vivere frenetico,quassù la fretta si placa, si ha tempo di riflettere...,scendendo oltre guardarci dentro,non si può fare a meno di guardare anche fuori, ci rallegriamo a vedere il glacier d’Ambin che scende dai contrafforti della Sommellier più fiorente dell’ultima volta. Anche il ghiacciaio dell’Agnello che negl’ultimi anni si era consumato in maniera spaventosa, pare aver fermato la sua folle corsa verso l’estinzione,ha ancora qualche bel crepaccio che lo rende ancora “vivo”!


Passiamo vicino al rifugio Vaccarone dove speriamo di trovarlo aperto,ma lo stanno ristrutturando,però lì vicino c’è il suo, esteticamente “non bello”, ma funzionale e accogliente bivacco invernale. Ancora una bella galoppata fino al passo Clopatà,che per arrivarci si ha la sensazione più di salire che di scendere. Poi un tuffo per il ripidissimo pendio seguendo fedelmente il sentiero militare e finalmente arriviamo alle Grange della Valle tra una moltitudine di gente che è salita quassù con la vana speranza di trovare pace e tranquillità,ma sono tutti assembrati come una colonia di pinguini su una zolla di terra... mentre noi che abbiamo cavalcato vette e ghiacciai,non solo pace e tranquillità abbiamo trovato,ma anche un po’ di sana riflessione....



data:08 agosto 2010
località di partenza:parcheggio di,Grange della Valle
quota di partenza:1860 mt.
quota vetta:3345 mt.
dislivello totale:1700 mt.
difficoltà:F. indispensabili i ramponi

Album foto


Stampa la pagina Manda la notizia a qualcuno Crea un PDF con questa notizia
Commenti
Visualizzazione:
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.

Autore Commento
titti
Inviato: 11/8/2010 16:14  Aggiornato: 11/8/2010 16:14
Allievo
Iscritto: 25/11/2009
Da:
Inviati: 35
 Re: a spasso per ghiacciai...punta Ferrand "giro del...
una proposta: perchè non raccogliere tutte le tue relazioni e farne un libro? Sono bellissime,un modo diverso per raccontare la montagna, apprezzate da tutti i fiocavenmolisti, descrivono luoghi spesso poco conosciuti e soprattutto invitano a riflessioni profonde sul senso della vita ( e della morte). Bravissimo!!

Autore Commento
Gasgas
Inviato: 10/8/2010 16:00  Aggiornato: 10/8/2010 16:00
Allievo
Iscritto: 14/12/2009
Da: rivoli
Inviati: 37
 Re: a spasso per ghiacciai...punta Ferrand "giro del...
Oh, finalmente una volta che sei a spasso dalle nostre parti!
Peccato che noi fumne eravamo in gita da altre parti, altrimenti avremmo conosciuto la famosa jolie... e offerto caffè e pusacafè alla nostra baita sezionale Candido Viberti.



Tutto vero quanto hanno scritto gli altri sulle tue riflessioni, aggiungo solo che quel bosco di larici nei pressi del Levi-Molinari- ovviamente non di domenica - è per me uno dei posti più belli e magici, forse perchè tra i primi che ho conosciuto, e spesso ci porto gli allievi in gita, non si sa fino a quando... visti i tempi che corrono!

Ti auguro ancora tante belle gite e complimenti per come sai raccontare le tue esperienze

Autore Commento
klaus
Inviato: 10/8/2010 12:36  Aggiornato: 10/8/2010 12:36
Guru
Iscritto: 14/2/2010
Da: Magliano Alpi
Inviati: 698
 Re: a spasso per ghiacciai...punta Ferrand "giro del...
Niente da fare, sei un vero poeta ! Non come uno che conosco io...Complimenti!

Autore Commento
franco
Inviato: 10/8/2010 11:38  Aggiornato: 10/8/2010 11:38
Matricola
Iscritto: 7/5/2008
Da:
Inviati: 3
 Re: a spasso per ghiacciai...punta Ferrand "giro del...
Non ti conosco di persona....( vado spesso in montagna da solo ), ma le tue riflessioni su ciò che esperisci sono indice di uno che meriterebbe incontrare. Chissà! Lasciamo al caso.... Un abbraccio. franco di Bussoleno.

Autore Commento
Andrea81
Inviato: 10/8/2010 9:53  Aggiornato: 10/8/2010 9:53
Guru
Iscritto: 26/2/2006
Da: S.Ambrogio (NO TAV)
Inviati: 8223
 Re: a spasso per ghiacciai...punta Ferrand "giro del...
Hai ragione, la Ferrand è più selvaggia che il niblè, più affascinante!
Non so se l'avete notato il quaderno di vetta in una scatola di metallo sotto la punta... Beh il libro è appena iniziato e le prime firme del 1981!!!


Autore Commento
Jacolus
Inviato: 10/8/2010 13:27  Aggiornato: 10/8/2010 13:27
Iscritto: 5/12/2008
Da: Piasco
Inviati: 10819
 Re: a spasso per ghiacciai...punta Ferrand "giro del...
si!si! l'ho vista,ma non siamo riusciti ad aprirla...pensa, ha la tua età!

Autore Commento
Andrea81
Inviato: 10/8/2010 13:30  Aggiornato: 10/8/2010 13:30
Guru
Iscritto: 26/2/2006
Da: S.Ambrogio (NO TAV)
Inviati: 8223
 Re: a spasso per ghiacciai...punta Ferrand "giro del...
Anche noi ricordo avessimo impiegato mezz'ora per capire come si apriva... Non bisognava fare forza, ma svitarla per sganciare una levetta....cose da ingegneri!!
Ora che lo sai hai una scusa per tornare

Autore Commento
alex
Inviato: 10/8/2010 8:53  Aggiornato: 10/8/2010 8:53
Primo della classe
Iscritto: 29/8/2005
Da: San Ruman
Inviati: 51
 Re: a spasso per ghiacciai...punta Ferrand "giro del...
I tuoi racconti sono sempre affascinanti ed invitano con gioia a ripercorrere le tue orme!
....ed anche le foto non sono niente male!
Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
101 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 101

altri...

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it