Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

Escursionismo : Il giro della Punta Ceresa.
Autore: andrea72 (Notizie dello stesso autore)
Notizia inviata il: 08/06/10 16:49
Notizia riferita al: 30/05/10
Letture: 1915

Il meteo non è così incoraggiante per oggi e anche la mia forma fisica non è al meglio... parto per una breve escursione non troppo distante da casa, giusto per muoversi un po'. In realtà la meta originaria era la Punta Raccias da Maniglia poi, già da Perrero, nuvole basse e qualche goccia di pioggia iniziano a far sorgere qualche dubbio, infine, arrivato a Chiabriano, piove alla grande e in alto le cime non si riescono neanche a vedere, completamente avvolte nei nuvoloni... rapido dietrofront e ritorno a Pomaretto, dove invece spunta un pallidissimo sole. Ma sì, proviamo a salire verso la Punta Ceresa, tanto oggi non ho grandi aspirazioni e poi posso sfruttare l'occasione per cercare l'inizio di un percorso che mi piacerebbe fare con la famiglia al seguito. Raggiunta in breve la chiesa di Pomaretto, un breve tratto sull'asfalto lungo la stradina che si alza a tornanti in direzione di Cerisieri e Faure quindi, ben presto, in corrispondenza del tornante, ecco l'inizio dei sentieri. Ottimamente segnalato, imbocco il sentiero diretto per Cerisieri che sale ripido incrociando numerose volte la stradina. Un ultimo tratto nel fitto bosco, dove tra l'altro incrocio un bel rettile che staziona sul sentiero, e arrivo a Cerisieri. Attraversata la borgata, prendo il sentiero che inizia dietro l'ultima costruzione con una svolta a sx e con percorso diretto, raggiunge Faure che si attraversa fino ad incrociare la strada di accesso alla borgata. Seguendo a dx la traccia che attraversa le più antiche costruzioni, completamente in abbandono, si sale quindi in direzione N-O fino a raggiungere la cresta spartiacque e, con pochi passi sulla sx, la sommità della Punta Ceresa, ottimo punto panoramico sulla bassa valle. Ritornato indietro di pochi metri, si dovrebbe trovare, sulla dx, il sentiero che scende a Brandoneugna, in Val Chisone. Non molto evidente l'inizio del sentiero... e infatti non lo trovo, ma seguo una traccetta che sembra scendere nella giusta direzione... ben presto il sentierino muore nel bosco. Grazie al GPS su cui ho caricato ancora il waypoint di Gautadia, attraversata qualche tempo fa in occasione della passeggiata familiare al Bec Dauphin, scendo direttamente per la massima pendenza nel bosco... non molto agevole questo tratto ma con un po' di attenzione a non scivolare su tronchi e foglie... velocemente perdo quota ed in breve incrocio la sterrata che sale a Champriand. Seguita la sterrata in discesa, in breve sono a Gataudia dove, ripercorrendo il sentiero già percorso, che traversa i ripidi pendii rocciosi, sul lato dx idrografico della Val Chisone, raggiunge Pons e quindi la ormai vicina Pomaretto. Beh... come si dice in questi casi... meglio che niente!

Data: 30 maggio 2010
Quota max: 1277 m
Partenza da: Pomaretto
Quota partenza: 624 m
Dislivello: 694 m
Zona: Val Germanasca
Difficoltà: E

Album foto
Tracciato GPS


Stampa la pagina Manda la notizia a qualcuno Crea un PDF con questa notizia
Commenti
Visualizzazione:
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
72 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 72

altri...

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it