Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

Racchette da neve : Bella ed insperata gita alla Tete Pierre Muret.
Autore: andrea72 (Notizie dello stesso autore)
Notizia inviata il: 11/05/10 16:36
Notizia riferita al: 11/05/10
Letture: 1744
Racchette da neve

Davvero poco chiaro dove andare oggi... il meteo non offre grandi speranze e già ieri pomeriggio, il giretto in bici è stato interrotto a causa della pioggia... salvo per miracolo! Solo nella tarda serata di ieri poi, in un momento di tranquillità, riesco a fare il punto della situazione... il meteo sembra concedere, per la mattinata, una speranza nella zona dell'alta Val di Susa... ma sì, si potrebbe andare alla Tete Pierre Muret e, se proprio va male, si ripiegherà su una passeggiata da qualche parte. Insieme a Domenico, partiamo abbastanza presto e poco dopo le 6.30, qualche centinaio di metri oltre Rochemolles (oltre impossibile procedere a causa della neve lungo la sterrata) ci incamminiamo. Risaliamo i tornanti verso le Grange Mouquecuite... il cielo è sereno e appena mettiamo piede sulla neve... ottimo rigelo notturno e neve dura e ben portante. Di fronte appare il pendio da risalire... completamente innevato fino in cima, ma non molta la neve presente... perfetto, mi sa che abbiamo davvero azzeccato la gita! Con le ali ai piedi, raggiungiamo le Grange La Croix e, in corrispondenza dell'inizio della sterrata per la Valfredda, deviamo sulla sx e iniziamo la salita lungo i sostenuti pendii nel bosco. In breve usciamo dalla zona boschiva e l'itinerario diventa logico ed evidente. Si vede in lontananza la croce di vetta che... sembra vicina, ma in realtà... proprio così vicina non è... sicuramente le sue grosse dimensioni ingannano l'occhio! La salita procede agevolmente lungo il pendio abbastanza sostenuto e intervallato da alcuni dossi, fino a portarsi nei pressi della cresta sommitale: un aggiramento sulla sx e siamo all'inizio del tratto roccioso. Con un traverso sulle roccette a dx della cresta, quindi il passaggio in un caratteristico intaglio della roccia, ci si porta sotto la croce che si raggiunge con un ultimo ripido traverso su detriti ricoperti di neve. Spettacolare il panorama dalla vetta, decisamente aerea, in particolar modo sul versante Valfredda. Iniziano ad arrivare le nuvole dalla Francia ed è ora di affrettarsi. La discesa avviene rapidamente, a ritroso sul percorso di salita, sulla neve che ha mollato pochissimo a causa delle temperature abbastanza basse. Il tempo sta velocemente peggiorando e, pochi minuti dopo essere saliti in auto... inizia a piovere... decisamente oggi è davvero girato tutto per il verso giusto!

Data: 18 aprile 2010
Quota max: 3035 m
Partenza da: Rochemolles
Quota partenza: 1665 m
Dislivello: 1367 m
Zona: Vallone di Rochemolles
Difficoltà: BRA

Album foto
Tracciato GPS


Stampa la pagina Manda la notizia a qualcuno Crea un PDF con questa notizia
Commenti
Visualizzazione:
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
58 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 58

altri...

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it