Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

SciAlpinismo : Una breve "fuga" natalizia...Croce di Valmala. Natale 2009
Autore: Jacolus (Notizie dello stesso autore)
Notizia inviata il: 26/12/09 06:51
Notizia riferita al: 26/12/09
Letture: 1288

E’ difficile trovare l’equilibrio tra i doveri borghesi e responsabilità famigliari,con l’indole di un cane sciolto come la mia,specialmente in un giorno come questo,difficile ma non impossibile. C’è gente che il giorno di Natale si alza molto tardi, indossa il vestito della festa per mettersi a tavola per il pranzo di Natale,e si perde il meravigliosa festa della natura del sorgere di un nuovo giorno. Io invece allo spettacolo dell'alba non rinuncio,e neanche al pranzo quindi...
Al mattino sono già li pronto di pestare un po’ di neve,Già pestare è la parola giusta,ne è caduta tanta ma seguita dalla pioggia si è formato una bella crosta di ghiaccio superficiale . Per fortuna il giorno prima qualcuno ,chi con gli sci e altri con le ciaspole hanno fatto un bel solco, altrimenti con le condizioni che ho trovato questa mattina non avrei fatto cento metri.
Parto dall’abitato di Lemma che è ancora notte, piove e tira vento,poi come d’incanto la bruma svanisce,verso oriente le nubi burrascose che coprono la pianura si tingono di rosso,sorge il sole di Natale,è uno spettacolo commovente... arrivo a Pian Pietro tra folate di vento che scuotono le betulle,su nelle valle c’è tormenta.
Una traccia,solo più sciistica,sale vero il monte san Bernardo,”la crus ‘d Valmala”come la chiamiamo noi. La crosta della neve con la quota diventa sempre più ghiacciata,penso già come sarà la discesa. Io e la mia compagna a quattro zampe arriviamo alla croce,la neve è una lastra di ghiaccio illuminata dai riflessi rosati dal sole mattutino. Jolie senza farselo dire salta dentro al traliccio della grande croce per farsi fotografare,lei sa che è una prassi della gita...
Uno sguardo all’ora e sulla pianura,ci sono pochi luoghi così,poi se si viene in un giorno di turbolenza come questo, uno rimane incantato. Ma non ho tempo,devo scendere prima di pranzo. La neve è insciabile, ma con lunghe diagonali colgo l’occasione di visitare tutto il versante. Per me gli sci oltre a sciare,sono anche un mezzo per andare in montagna d’inverno,quindi...L’importante è arrangiarsi e portare giù sana la mia vecchia carcassa.
Alle undici sono a casa,in tempo per mettermi in ordine e sedermi al tavola per assaporare il pranzo di Natale. Ho salvato capra e cavoli,la moglie è contenta, anche perché in mattinata mi sono tolto dalle scatole.Io anche per aver avuto voglia di non perdermi niente di ciò che offre la vita:un’alba radiosa della neve da incubo e soprattutto un buon pranzo,si sa, sono goloso,ma non temo di perdere la linea,perchè non si ingrassa da Natale all’Epifania,bensì da l’Epifania a Natale... e Buon Appetito!

data:Natale 2009
località di partenza:Lemma
quota di partenza:1002 mt.
quota vetta:1628
dislivello:626 mt.
difficoltà MS

Album foto


Stampa la pagina Manda la notizia a qualcuno Crea un PDF con questa notizia
Commenti
Visualizzazione:
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
20 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 20

altri...

A quanto siamo...
Siamo a:



pagine visitate

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it