Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

MTB : Jump a San Martino (collina torinese) 28-11-'o9
Autore: ribel60 (Notizie dello stesso autore)
Notizia inviata il: 28/11/09 17:35
Notizia riferita al: 28/11/09
Letture: 879

Oggi FreeRide
Sono le 7:45 le mie donne sono appena uscite di casa, bene finalmente il bagno è libero! Invio un sms a Carlo: ok ci sono, ke si fa devo portare le protezioni? Risposta si! Ci troviamo alle 8:30 in piazza Sofia “Torino”. Beh! Dovrò essere un razzo, visto che ci dovevamo trovare alle 9:00, anche perchè io abito a Venaria! Mi vesto alla veloce inforco il trattore e via! Venaria P.za Sofia a 35 km/h, arrivo alle 8:40, beh c’è chi fa di peggio, senza che gli cambino orario all’ultimo momento…
Ho il fiato un po’ lungo, ma si parte subito, naturalmente i compagni di ventura: Andrea, Carlo e Domenico, si mettono subito a pestare sui pedali, prontamente io gli cristono dietro: almeno fatemi riprendere fiato! Detto fatto! Ma che fatto…! E voi ci credete pure, la bastardaggine non ha confini.
Arriviamo a San Mauro dove abbiamo il gancio con Paolo, quasi in perfetto orario. Da lì si va per Gassino dove quasi in cima alla salita del Sambuì giriamo a dx per San Martino, qui inizia una bella salita su asfalto e poi passare allo sterrato con dei bei tratti abbastanza duri, dove il povero Paolo che non ha molto allenamento e per di più la sua biga non è molto performante in salita, perché più da discesa e quindi fatica un po’. Ma alla fine arriviamo dove inizia il percorso della DH, rifiatiamo, io cambio la maglietta che è praticamente zuppa e metto le protezioni che avevo legato con gli elastici allo zaino, a mo di portapacchi. Bene si dia inizio alle danze! E così, si fa il primo giro di ricognizione per vedere: salti e relativi punti di atterraggio. Stiamo più di un paio d’ore a scorrazzare su e giù, zompettando come canguri e spingendoci sempre un po’ più al limite e così… ecco! Il primo botto lo fa Paolo, che sbilanciatosi nell’atterraggio, centra in pieno un ragazzo e la sua mtb, fermatosi sul bordo del sentiero, poco più giù di un salto, per fortuna si risolve tutto con una bella risata, nessun danno sia alle persone che alle bighe, ma la sorte riserva il botto migliore a Carlo che su un salto, atterra paurosamente sbilanciato in avanti e sulla ruota anteriore perdendo il controllo con il risultato di un mega ruzzolone! Senza danni, grazie alle protezioni: giubbino corazzato (il classico giubbino da DH che protegge tutta la parte del busto comprese le braccia), ginocchiere e casco naturalmente, attrezzatura che indossiamo tutti! Quando andiamo a saltare, la consiglio vivamente a chi si vuole cimentarsi in questa disciplina nei bike-park. Andrea è andato già via perché doveva rientrare prima, ormai anche noi stanchi di saltare decidiamo di scendere. Dove passiamo? Il sentiero che porta a Rivodora sarà umido e scivoloso, visto che è già parecchio tecnico quando è asciutto e noi siccome siamo dei sadomaso che facciamo? Il sentiero! Tanto abbiamo le protezioni! E così qualche ruzzolone riusciamo a farlo anche lì, naturalmente senza danni… Arriviamo sulla strada del ritorno che sembriamo fatti d’argilla, totalmente rivestiti di fango, lungo la via del ritorno ci fermiamo ad un car-wash a lavare le bighe e le scarpe che sono un blocco di argilla. Arrivo a casa che si son fatte le due passate del pomeriggio, stanco ma soddisfatto della mattinata.
Un saluto ai compagni: Andrea, Carlo, Domenico e Paolo.

Km percorsi: 52,25 km
Dislivello: 523 Mt

Video


Stampa la pagina Manda la notizia a qualcuno Crea un PDF con questa notizia
Commenti
Visualizzazione:
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
36 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 36

altri...

A quanto siamo...
Siamo a:



pagine visitate

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it