Home | Foto | Video | Notizie | Agenda | GPS | Articoli | Meteo | WebCams | Contattaci | Aiuto

Menu principale

Album foto

Foto a caso

Alpinismo : Auto Vallonasso, da Viviere
Autore: CompagniadellAnello (Notizie dello stesso autore)
Notizia inviata il: 06/09/21 10:43
Notizia riferita al: 26/08/21
Letture: 274

Balcone naturale al centro delle più belle montagne delle vallate Cuneesi, l'Auto Vallonasso è una cima delle Alpi Cozie che si trova nelle immediate vicinanze del maestoso Monte Oronaye (Tete de Moise) e separa i Valloni di Enchiausa e Apzoi con quello di Visaisa. Il tratto di cresta finale dall’anticima alla cima è tutt’altro che banale e richiede particolare attenzione nel percorrerne le parti che presentano difficoltà alpinistiche.
Risaliamo la valle Maira fino a giungere ad Acceglio e prima di entrare nel paese imbocchiamo sulla sinistra la strada del vallone Unerzio passando i centri di Chialvetta, Pratorotondo e Viviere e proseguendo fino al termine dell'asfalto presso il bivio delle sterrate che salgono a Prato Ciorliero e al Colle Ciarbonet, dove parcheggiamo l'auto a quota 1840m.
Fatte poche decine di metri sulla sterrata di sinistra per Prato Ciorliero, svoltiamo a destra (palina) e risaliamo un lariceto al termine del quale, superate le Grangie Gorra, proseguiamo sui prati del vallone Enchiausa trascurando il bivio sulla destra per il Vallonetto e il Passo del Colletto, ma svoltando, sempre sulla destra, al successivo sentiero ben segnalato con l'indicazione per l'Auto Vallonasso e per il Colle Enchiausa fino a giungere a quota 2450 m circa dove troviamo la palina che indica di abbandonare il sentiero e di risalire la china erbosa seguendo radi ometti e vaghe traccie sulla china assai ripida e faticosa fino ad arrivare in vista dell'Anticima Sud-Est dell'Auto Vallonasso a quota 2883m.
Dall’anticima, dove si gode di un ampio e suggestivo panorama, possiamo vedere l'aerea e rocciosa cresta che dovremo percorrere per raggiungere l'arrotondata sommità finale. Seguiamo quindi l’evidente traccia sul filo di cresta che perde momentaneamente quota, fino al raggiungimento di un pinnacolo. Il percorso si fa ora più aspro e un po’ più complicato dove, ad una non evidentissima biforcazione, manteniamo la destra in salita raggiungendo la sommità di un canalino che bisogna discendere aiutandosi con le mani. Con l'aiuto dell'esperto Franco G superiamo questo passaggio e ora seguiamo l’evidente traccia che va a percorrere una breve cengia su masso, quindi con breve risalita su facili roccette ed un successivo tratto con qualche saliscendi, raggiungiamo senza problemi la base dell’ultimo pendio erboso che conduce facilmente in vetta all’Auto Vallonasso (2885m).
Da questa cima, ornata dalla nuova lucente croce posizionata il 13 Agosto 2020 da un gruppo di amici di Dronero, si gode un magnifico colpo d'occhio sul possente Oronaye e su una serie infinita di vette a tutto tondo delle Cozie, delle Marittime e non solo...
Il percorso di ritorno segue quello di salita, ma, per non farci mancare il fatidico anello, giunti all'anticima decidiamo di seguire un tracciato meno ripido (e sicuramente meno faticoso se l'avessimo utilizzato anche per la salita!), contornando verso Ovest la cresta sovrastante il Colle d'Enchiausa e, incrociato il tracciato di salita, non contenti, proseguiamo in direzione Est fino a raggiungere la bella cresta divisoria sul pietroso Vallonetto sulla quale scendiamo fino all'altezza del bivio per il Colle d'Enchiausa intercettando così il percorso di salita e disegnando ben due anelli!
Note toponomastiche e curiosità
Viviere (borgata di Acceglio): nome locale provenzale Viviéro. Il toponimo, che riflette la voce latina 'vivarium', potrebbe corrispondere a luogo pescoso, oppure evidenziare un vivaio forestale.
Enchiausa (Colle, Guglie, Vallone d'): la voce, dal latino 'clausus, clausum' e dal provenzale 'clouset, clauso', indica luoghi chiusi, ubicati alla testata delle valli e rinserrati nella stretta dei monti.
Vallonetto: il toponimo, dal latino 'vallis' e dal provenzale 'valoùn', corrisponde a solco tra contrafforti montuosi.
Auto Vallonasso (cime): localmente conosciuto anche come Punta Auta del Vallonasso, in riferimento al grande vallone elevato lateralmente sul fondovalle principale. Per l'origine di Vallonasso vedi anche il significato della voce precedente Vallonetto.

Escursione effettuata il 26 Agosto 2021
Compagnia dell'Anello composta da: Adriano, Angelo, Franco G e Frank
Località di partenza: Viviere 1840m
Punto più elevato raggiunto: Auto Vallonasso 2885m
Dislivello cumulato in ascesa: 1167m
Sviluppo complessivo del percorso: 11,8 km
Tempo in movimento: 4h 30'
Difficoltà: EE/F (vedi scala difficoltà)
fotocronaca
Tracciato gps
mappa satellitare Wikiloc
trailer


Stampa la pagina Manda la notizia a qualcuno Crea un PDF con questa notizia
Commenti
Visualizzazione:
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.

Autore Commento
CompagniadellAnello
Inviato: 6/9/2021 12:10  Aggiornato: 6/9/2021 12:10
Guru
Iscritto: 27/12/2015
Da: Cuneo
Inviati: 472
 Re: Auto Vallonasso, da Viviere
Descrizione del percorso: Adriano
Fotocronaca: Adriano, Angelo e Franco G
Tracciato GPS, elaborazioni grafiche e coordinamento redazionale: Adriano
Accesso
Nome utente:

Password:


Registrati

Hai perso la password?

Condividi

Cerca
Google


Ricerca avanzata


Installa motore di ricerca

Utenti connessi
79 utenti sono connessi

Iscritti: 0
Visitatori: 79

altri...

A quanto siamo...
Siamo a:



pagine visitate

Pubblicità

   


Google
LaFiocaVenMola.it - info@lafiocavenmola.it